Da oggi i “Luoghi della Bellezza” a Noto. Arte, concerti, incontri nella città barocca curati da Luisa Mazza

Si parla ancora di bellezza a Noto. La matrice architettonica della città barocco come struttura della bellezza. Parte da oggi, 18 aprile, l’ottava edizione dell’evento “Nei luoghi della bellezza” promosso dal Comune di Noto, che si concluderà domenica 22 aprile.

Il progetto è curato dall’artista Luisa Mazza e pone la Bellezza al centro della sua struttura progettuale e dei contenuti promuovendo concerti, incontri, conferenze. Non mancheranno le iniziative dai linguaggi dell’arte dedicate a bambini e ragazzi. Tra gli interventi quello di Giacomo Guerrera, Presidente Unicef Italia, insieme alla consigliera nazionale Carmela Pace sulla Bellezza della solidarietà, con il coinvolgimento di bambini e adolescenti, insieme agli adulti, che presenzieranno anche a “Nei luoghi della musica” concerto di ragazzi dedicato alla città che si terrà nella scalea della Cattedrale questa sera e domattina.

In programma anche la video-presentazione del fotografo Pier Raffaele Platania, con le immagini più significative della scorsa edizione. Le sei video-opere tra arte e letteratura “Trame d’autore” (19 aprile), progetto promosso e ideato da Simona Marchini, che nascono dall’interazione di sei artisti, sei scrittori, sei registi e attori come Gigi Proietti, Roberto Herlitzska, Luca Zingaretti, Alessandro Haber, Simona Marchini. L’Unitrè organizza invece l’incontro “Il pane – la bellezza dell’arte nel quotidiano” (19 aprile) con gli interventi di etnoantropologi e biologi nutrizionisti. Il fotografo Dino Ignani ripercorre la mappa della città e del territorio attraverso i volti dei suoi abitanti per cogliere lo spirito che anima il luogo che si conclude con la videoproiezione “Viva quella terra popolata e colta…” (20 aprile). Con il critico letterario Roberto Galaverni l’incontro poetico (21 aprile) con letture e musica con i poeti Maria Attanasio, Grazia Calanna, Luigi Carotenuto, Giuseppe Condorelli, Nino De Vita, Antonio Di Mauro, Paolo Lisi.

Chiudono gli appuntamenti l’incontro intervista “Percorsi di vita verso la bellezza” (21 aprile ore 18) con Pietro Bartolo, medico responsabile delle prime visite a tutti i migranti che sbarcano a Lampedusa, e infine “Dal suono alla parola. Viaggio nell’ascolto” (22 aprile) il concerto del Sexteto Latino.

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: