Nuoto, Marco Inglina vince nella prova di fondo al “Primo Gran Prix Sicilia in acque libere”

Pubblicità

Siracusa (02/10/2016) – I siracusani protagonisti del “Primo Gran Prix Sicilia” di Taormina, gara di fondo in acque libere: Marco Inglima, infatti, più combattivo che mai, con il consueto arrivo al cardiopalmo, taglia il traguardo davanti a tutti nella prova di fondo. Terzo assoluto e primo di categoria (agonisti juniores) nel miglio.

Pubblicità

Il Capitano Pietro Carta, oro di categoria (M35) e secondo master assoluto nel fondo; tutti dietro nella distanza breve.

Guendalina Corradi, due prove speculari con argenti di categoria (M40) e terzo posto master assoluto in entrambe le gare.

Valentina Vinci oro di categoria (M30) sia nel fondo che nel mezzo fondo.

Sebastiano Bonaccorso finisce la stagione come l’aveva iniziata: due primi posti nella sua categoria (M55), ieri imitato da Maurizio Breschi (M60).

Carmelo Calamia ha conquistato l’oro di categoria (M50) nella gara di fondo.

Luca Squillaci, due bronzi di categoria ( M35).

La stagione estiva di nuoto in acque libere  è giunta al termine. Sul campo di gara, dopo le premiazioni del Campionato Regionale, sono state rese note le tanto attese classifiche individuali finali a punti del 1° Grand Prix Sicilia Open Water. Per accedervi bisognava aver preso parte ad un minimo di 6 gare per ogni disciplina (fondo e mezzo fondo).

I tritoni e le ondine di Marco Lappostato, (i soprannominati Sea Masterball del T. C. Match Ball di Siracusa, nella foto insieme al Presidente della F.I.N. Sergio Parisi) hanno occupato il centro della scena, come era prevedibile dopo una stagione ai vertici delle classifiche di ogni singola manifestazione,  raccogliendo il giusto premio all’impegno, alla fatica e alla tenacia profusi a piene mani in tutto l’arco della stagione.

Marco Inglima, unico “agonista” della squadra, ha conquistato il primo posto assoluto nel fondo ed il terzo nel mezzo fondo. Niente male per un esordiente!

Il Capitano Pietro Carta, veterano di mille battaglie, al termine di un’altra stagione da incorniciare, ha conquistato il primo posto assoluto master nel mezzo fondo ed il secondo nel fondo (a pari punti con il primo classificato che però lo ha preceduto al Campionato Regionale).

Valentina Vinci seconda master assoluta e prima di categoria (M30) nel fondo, terza master assoluta e prima di categoria nel mezzo fondo. Una prestazione di alto livello tecnico, al pari di Nuccio Bonaccorso che, oltre ad aver chiuso in testa entrambe le classifiche individuali di categoria (M55) ha conquistato un terzo posto assoluto master nel mezzo fondo mettendosi alle spalle numerosi nuotatori sensibilmente più giovani. Anche per lui una stagione indimenticabile.

Maurizio Breschi ha conseguito il primo posto di categoria (M60) nelle gare di fondo e Luca Squillaci il secondo posto (M35) anche lui nel fondo.

I punti delle classifiche individuali (unitamente a quelli di altri componenti della squadra che non hanno raggiunto il limite previsto per l’accesso alle graduatorie individuali)  andranno ad alimentare la classifica generale per società, che verrà resa nota nei prossimi giorni ed  assegnerà il Trofeo.  Appuntamento quindi  il 15 ottobre a Catania dove il Presidente della F.I.N. Regionale, Sergio Parisi, procederà alla premiazione delle prime 8 Società che hanno dato vita al 1° Grand Prix Sicilia Open Water. In quella occasione verrà resa nota anche la speciale classifica Iron Swim a cui potevano accedere gli atleti che hanno preso parte a non meno di 10 gare nel corso della stagione (tra fondo e mezzo fondo). Appuntamento quindi  alla “Capannina” della Plaia, dove l’infaticabile Paolo Zanoccoli ha organizzato anche una manifestazione in mare non competitiva. Così, a scopo promozionale e …..per non perdere l’abitudine.

 

Pubblicità