Noto, primo atto di Sicilia all’Opera al Teatro Tina Di Lorenzo

Noto, primo atto di Sicilia all’Opera al Teatro Tina Di Lorenzo

Con la lettura musicale di brani della Cavalleria Rusticana a cura di Monica Trettel ha avuto avvio ieri pomeriggio la manifestazione “Sicilia all’Opera” ideata e promossa dall’Associazione Melete, presieduta da Enzo Maria Storaci, e dal Comune di Noto.
Sicilia: una terra, tante storie, tanta musica per una proposta a tutto tondo che parte dalla lirica perchè espressione di arte totale, come precisato nella chiaccherata sul palco tra Santina Giannone, moderatrice, e il Direttore Artistico dell’evento Francesca Nesler.
“Questa terra è ispirazione e sono tante le testimonianze di grandi artisti che della Sicilia, in generale, e di Noto, in particolare, si sono nutriti. Con questa manifestazione – spiega Francesca Nesler- cerchiamo di tracciare un percorso che possa avvicinare la gente”.
Poi incalzata dalle domande di Santina Giannone, il Direttore Artistico ha  presentato il programma odierno:
  • alle ore 19 da piazza Municipio partirà l’happening artistico per le strade del centro, con Daniele Del Piano, Monica Trettel e Sabina Pangallo,
  • alle 21 al Teatro introduzione ai “Vespri siciliani” e proiezione dell’opera.

La serata di ieri è proseguita con la stupenda performance della soprano Silvana Froli accompagnata al pianoforte da Gianfranco Pappalardo Fiumara che ha chiuso con il brano “Ritorna vincitor” dall’Aida e dopo una breve pausa la proiezione dell’opera lirica “Cavalleria Rusticana”.

Emanuela Volcan
Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: