NOTO, PRESENTATI I PAC INFANZIA ED ANZIANI CON DIVERSE AZIONI CONCRETE PRONTE A PARTIRE NEL DISTRETTO SANITARIO 46

Nei giorni 31 marzo ed 1 aprile si sono tenuti gli incontri presso il Centro Distrettuale di cittadinanza, alla presenza del neo Assessore al Welfare Vincenzo Medica, del Dirigente del settore Guido Serravalle e della Responsabile del Centro Giuseppina Ferlisi, relativamente ai Fondi Pac (Piano azione coesione). “Importante fase di sviluppo all’assistenza infanzia ed anziani -dichiara l’Assessore Medica-. I Pac hanno, infatti, come obiettivo primario quello di ampliare l’offerta complessiva dei servizi distrettuali, il vero futuro dell’intero comparto”.  Il Piano infanzia 1° riparto approvato dal Ministero per l’importo complessivo distrettuale di € 812.549,00, questa somma è stata ripartita ai 5 Comuni in base al numero degli abitanti nel modo seguente: Noto 192.574,11 Avola 225.888,62 Pachino 176.323,13, Rosolini 182.823,53 Portopalo 34.939,61. Verranno realizzati servizi di asilo nido in tutti i Comuni, eccetto Portopalo, dove verranno realizzati i cosiddetti servizi integrativi, di tipo socio-ricreativo. Fascia d’età: bambini 0-3 anni. Strutture tutte di proprietà deiComuni. Il 2° riparto ha stanziato per l’infanzia la somma di € 1.603.502,00, cosi ripartita: Noto 361.589,70 Avola 472.552,04 Pachino 347.158,18 Portopalo 68.950,59 Rosolini 353.251,49. Le indicazioni del Ministero sono di continuare la programmazione del 1° riparto, potenziandola. “Per i Pac anziani è stato presentato un piano per l’ereogazione del servizio SAD (assistenza a domicilio per la cura e l’igiene della casa). – ci spiega sempre l’Assessore Medica- Non èstato presentato il servizio ADI (assistenza domiciliare integrata) inquanto è previsto in due progetti: uno del piano di zona e un’altroregionale”.  La somma destinata gli anziani con il 1° riparto è di € 758.234,00, mentre con il 2° riparto ammonta a circa 800.000,00 euro. “In queste due giornate abbiamo, dunque, illustrato tutti questi particolari e dati al partnariato locale in modo da confrontarci e ricevere esigenze e indicazioni. Risulta fomdamentale, per la nostra azione amministrativa, il confronto e la partecipazione che è stata già significativa in questi incontri e che speriamo lo sia altrettanto ed anche più prima dell’avvio del secondo riparto, tra fine maggio e inizio giugno”.

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: