NOTO, LA PSICOTERAPEUTA SPAGNUOLO LOBB, MASSIMO ESPONENTE DELLA GESTALT, HA PRESENZIATO UN CONVEGNO SULLE RELAZIONI

Giovedì scorso il salone delle feste di Palazzo Nicolaci ha ospitato unconvegno molto importante sulle dinamiche relazionali di coppia e con ifigli. A promuovere il momento formativo il vice Sindaco ed Assessore alla Cultura Cettina Raudino, attenta sostenitrice di eventi culturali capaci di dareconsapevolezze nuove e spunti di dialogo alla comunità netina. Relatrice del convegno è stata la dottoressa Margherita Spagnuolo Lobb, direttore dell’Istituto di Gestalt H.C.C. Italy con sedi a Siracusa, Palermo e Milano e psicoterapeuta della Gestalt, con gli interventi programmati delle dottoresse Paola Mangiameli, Angela Basile e Antonella Tavera, psicoterapeute della Gestalt. “Noto ha accolto con grande entusiasmo e partecipazione la dott.ssa Margherita Spagnuolo Lobb che nella giornata di giovedì ha presenziato il convegno aperto al pubblico: “Sostenere la bellezza nelle relazioni”. – ci dice la dottoressa Mangiameli-. Il clima che si é respirato in sala durante il suo intervento é stato di grande accoglienza verso tematiche che riguardano tutti: le relazioni di coppia e il rapporto genitori/figli e insegnanti/ alunni.  Durante il convegno la relatrice ha proposto anche un piccolo lavoro esperienziale coinvolgendo tutti i partecipanti che hanno riflettuto sulle proprie dinamiche relazionali.  Il convegno siè concluso con grande emozione e con la voglia che occasioni del generesi ripetano presto”. Non solo la grande esperienza personale, frutto dianni che l’ hanno vista impegnata in prima fila, ma soprattutto i temitrattati, ovvero le relazioni di coppia e tra genitori e figli nell’epoca della post-modernità, caratterizzata dalla globalizzazione delle comunicazioni e da un’evidente difficoltà nelle relazioni intime. “Per la psicoterapia della Gestalt – ci spiega la dottoressa Basile – dare sostegno alle relazioni oggi e, nellospecifico, alla genitorialità significa guardare all’estetica del contatto tra i membri della famiglia. Contemplare la forza e la bellezza dei figli, sostenere la polarità  del coraggio insita nella paura che la tensione a raggiungere l’altro implica, guardare alle competenze già esistenti nelle interazioni familiari più che agli aspetti psicopatologici costituiscono le sfide evolutive con le qualiconfrontarsi oggi”. L’Istituto, fondato nel 1979 con l’intento di formare professionisti delle relazioni umane, conduce programmi diFormazione e di Specializzazione post-laurea in psicoterapia dellaGestalt, approvati dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università edella Ricerca. Margherita Spagnuolo Lobb ha introdotto in Italia leopere e il lavoro clinico dei rappresentanti più significativi dellapsicoterapia della Gestalt. È didatta internazionale di psicoterapiadella Gestalt, spesso ospite presso vari istituti di formazione euniversità italiani ed esteri. Dirige la Collana di Psicoterapia dellaGestalt della casa editrice FrancoAngeli e la rivista semestraleQuaderni di Gestalt, dal 1985. Nell’ambito del Convegno è statopresentato il libro “ Il now-for-next in psicoterapia. La Psicoterapiadella Gestalt raccontata nella società post-moderna” scritto dallastessa Margherita Spagnuolo Lobb.

Emanuela Volcan

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: