Noto: chiude il rifugio per cani, pronta una campagna per l’adozione

Noto chiude il rifugio per cani, pronta una campagna per l’adozione. L’assessore al ramo ha deciso di effettuare una manutenzione

Sulla vicenda tra i cittadini retini c’è molta discussione.

Gli amanti dei cani sono in tantissimi in città e la decisione di chiudere per straordinaria manutenzione il rifugio ha provocato una serie di polemiche che sono state stemperate dallo stesso assessore al ramo.

Chiude per effettuare lavori di straordinaria manutenzione il rifugio per cani, l’amministrazione comunale è pronta a lanciare una campagna di adozione il cui regolamento sarà presto approvato dal Consiglio Comunale.

“L’imminente avvio dei lavori di manutenzione all’interno della struttura di contrada Volpiglia – spiegano il nuovo assessore al Randagismo Salvo Cutrali e il sindaco Corrado Bonfanti – rende necessario questo provvedimento”.

Noto chiude il rifugio per cani, pronta una campagna per l’adozione

Noto chiude il rifugio per cani, pronta una campagna per l'adozione

C’è molta apprensione anche tra gli animalisti i quali sperano in una risoluzione immediata del problema che senza dubbio provoca molto scetticismo.

“Lavori che consentiranno il miglioramento della struttura di accoglienza per animali”.

Ed ancora: “…e la realizzazione di un rifugio sanitario in grado di erogare servizi veterinari di qualità”.

Il momentaneo blocco della struttura ci obbliga ad accelerare l’iter di approvazione di un apposito regolamento comunale (…) “.

Noto chiude il rifugio per cani, pronta una campagna per l’adozione, la chiusura del rifugio, tra l’altro, coincide con un momento topico dell’anno.

Troppo caldo e molta siccità provocherebbero problemi non indifferenti tra gli animali a 4 zampe.

L’amministrazione Bonfanti, comunque, farà il possibile per risolvere la situazione.

Rimane molto difficile e che potrebbe diventare ancora più incandescente se non si troveranno i nuovi “padroncini” dei cani ricoverati nel rifugio.

Quale sarà la soluzione praticabile nel breve termine? Lo sapremo nei prossimi giorni, intanto l’appello va a chi vuole dare un pò d’amore agli animali a 4 zampe

Sebi Roccaro 

 

Pubblicità