Noto, Bonfanti: “Siamo l’amministrazione che ha abbassato le tasse”

Seconda intensissima giornata di lavoro al Consiglio comunale di Noto. Oggi le tematiche affrontate sono state molto importanti che andavano dall’Approvazione del  Capitolato d’oneri e quadro economico di spesa relativi all’affidamento del servizio di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani nell’ARO coincidente con il territorio del Comune di Noto, alla Rinegoziazione dei mutui sui contratti con la Cassa Depositi e Prestiti S.p.A., ma a ben vedere, la questione di maggiore interesse è stata soprattutto l’Approvazione delle  aliquote e detrazioni della componente IMU per l’anno 2015 sui terreni agricoli dal 7,6 per mille al 4,6 per mille.

“Adesso siamo tra i Comuni che hanno le aliquote IMU più basse – afferma soddisfatto il sindaco Corrado Bonfanti–  e l’amministrazione che ha abbassato le tasse. Nonostante le ristrettezze e la congiuntura economica contemporanea, siamo stati fin da subito contrari all’introduzione dell’IMU sui terreni agricoli per i motivi che noi tutti conosciamo –chiosa il primo cittadino- e anche se questo comporterà dei sacrifici, saremo temerari ed eserciteremo la nostra attitudine a fare sempre più”.

Ed infatti per la città di Noto questo importante e significativo passo verso una riduzione progressiva della pressione fiscale sull’IMU per i terreni agricoli garantirà enormi benefici per la produzione agricola dei nostri prodotti locali. Il primo cittadino netino, ha altresì esposto esaustivamente la questione. “Sono due le alternative che ci si prospettano in merito: l’esito vittorioso del ricorso al TAR circa l’incostituzionalità della norma oppure cercare di far comprendere a tutti che noi siamo un territorio parzialmente montano rispetto invece a quanto dice la classifica che ha etichettato il nostro territorio come non montano”. Anche il Presidente del Consiglio comunale Corrado Figura si ritiene soddisfatto: “Oggi è stato raggiunto un traguardo importante, abbiamo dato un segnale forte ai nostri concittadini”.

Altro tema all’ordine del giorno  ha riguardato il quadro economico di spesa relativo all’affidamento del servizio di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani nell’ARO coincidente con il territorio del Comune di Noto. Anche in questa circostanza il sindaco ha voluto fare chiarezza: “Vorrei evitare ogni tipo di incomprensione sul nuovo contratto. Innanzitutto si tratta di un accordo costoso in quanto rispetto al precedente, quest’ultimo avrà durata settennale e non più quinquennale; inoltre prevede la messa in opera di una vasta gamma di servizi che prima non erano previsti come un maggiore controllo nella gestione del differenziato (progetto del Centro Comunale di raccolta), la creazione di cinque isole ecologiche nelle contrade e soprattutto la tracciabilità del differenziato con la fruizione di sacchetti con il codice a barre”. E su quest’ultima annotazione ancora il sindaco ha precisato: “ Ciò consentirà la possibilità di premiare i cittadini più virtuosi, siamo alle soglie dell’anno zero del sistema differenziato”.

Infine è stata approvata la rinegoziazione dei mutui con la Cassa Depositi e Prestiti, con un ulteriore riduzione degli interessi, in cui si prevede un risparmio di circa cinquanta mila euro.

Corrado Tardonato

Pubblicità

Corrado Tardonato

Comunicatore pubblico, siciliano, classe ’87. Impegnato da anni nel settore della comunicazione politica ed istituzionale. Ho ricoperto vari ruoli quali il Responsabile stampa e comunicazione di soggetti politici ed istituzionali. Mi occupo di marketing politico ed elettorale (esperienza professionale condotta nel think thank PolisConsulting e in qualità di consulente per alcuni partiti politici), di comunicazione istituzionale presso enti pubblici, come il Comune di Monteprandone (AP) svolgendo attività di ufficio stampa e piani di comunicazione per migliorare la “brand reputation” dell'Ente; giornalismo e new media tra le verie esperienze in SudPress a Catania. Ho ricoperto il ruolo di responsabile commerciale e risorse umane presso una società di servizi.