Noto, Avola, Pachino, Portopalo, Rosolini: aperti i termini per presentazione istanze buono socio-sanitario 2016

Il Distretto Socio Sanitario n. 46, costituito dai Comuni di Noto (comune capofila), Avola, Pachino, Portopalo C.P. e Rosolini, rende noto che a partire da ieri, 7 luglio, sono riaperti i termini di presentazione delle istanze per l’ accesso al beneficio del buono socio-sanitario.

Possono presentare istanza per la concessione del buono le famiglie, residenti nel territorio del Distretto D 46, che non abbiano presentato istanza precedentemente per lo stesso beneficio e nell’ anno in corso (scadenza bando 10/04/2016) e che mantengono ed accolgono:

  • ANZIANI (di età non inferiore a 69 anni e 1 giorno) in condizioni di non autosufficienza debitamente certificata,

  • DISABILI GRAVI (art. 3, comma 3°, L. 104/92).

purché conviventi e legati da vincoli di parentela, ai quali garantiscono prestazioni accertabili di assistenza e di aiuto personale e sanitario nell’ambito di un piano personalizzato di assistenza elaborato dall’ASP di concerto con l’Ufficio di Servizio Sociale del Comune (U.V.M.).

L’istanza per la concessione del buono, predisposta su appositi moduli a disposizione dell’Ufficio di Servizi Sociali di ciascun Comune del Distretto, dovrà pervenire al protocollo generale del Comune stesso, entro e non oltre il 18/07/2016, corredata della seguente documentazione:

  • Certificazione I.S.E.E. rilasciata dagli Uffici ed organismi abilitati;

  • Verbale della Commissione Invalidi Civili attestante l’invalidità civile al 100% con indennità di accompagnamento o in alternativa certificazione attestante la disabilità grave ai sensi dell’art.3, comma 3°, della L. 104 del 28 febbraio 1992.

Per le situazioni di gravità recente per cui non si è in possesso delle superiori certificazioni, dovrà essere prodotto

  • per gli anziani : certificato del medico di medicina generale attestante la non autosufficienza, correlato dalla copia della scheda multidimensionale di cui al Decreto 7 marzo 2005;

  • per i disabili: certificato del medico di medicina generale attestante la condizione di disabilità grave, non autosufficienza, correlato dalla copia dell’istanza di riconoscimento della stessa ai sensi dell’art.3, comma 3°, della L. 104/92.

Per la concessione del buono devono, inoltre, sussistere le condizioni socio-ambientali di supporto familiare ed un alloggio idoneo.

Per l’accesso al buono socio-sanitario è necessario che l’ I.S.E.E. di chi presenta l’istanza e di tutti i componenti del suo nucleo familiare non superi € 7.000,00.

Per ulteriori informazioni gli interessati potranno rivolgersi presso l’ Ufficio Servizi Sociali del Comune sito in Via Tobruk – tel 0931 500680/500685

Pubblicità

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: