“Nessun Tradimento ma solo coerenza di scelta politica”, Rossitto di “Alternativa Avolese” replica al sindaco Cannata

L’appellativo di “traditori” che il sindaco Luca Cannata ha attribuito ai consiglieri comunali Seby Rossitto e Stefania Caldarella, proprio non va giù ai due esponenti del movimento socio-culturale “Alternativa Avolese” che non perdono tempo a replicare al primo cittadino.

“Il sottoscritto essendo dal 2010 un elettore di Forza Italia e un simpatizzante del suo leader Silvio Berlusconi non poteva che effettuare per le imminenti elezioni regionali, la coerente scelta di votare Forza Italia e sostenere un giovane (come me) candidato, sulla cui capacità politica e soprattutto reputazione ovviamente nulla da dire” spiega il presidente di “Alternativa Avolese” il quale aggiunge: “trattasi di un carissimo amico di vecchia data che con tantissimo piacere sosterrò insieme alla mia collega consigliera comunale Stefania Caldarella, anch’ella estremamente convinta di tale scelta. Non vedo, pertanto, tradimento alcuno nei confronti dei miei concittadini come ha invece affermato falsamente e volgarmente  il Sindaco Cannata nei confronti miei e della Caldarella in un comunicato stampa e anche durante un comizio tenutosi ad Avola domenica scorsa, secondo il quale avrei dovuto, insieme alla collega consigliera Caldarella,  sostenere alle elezioni regionali una candidata di Avola (e non di un’altra città) e precisamente sua sorella”. Il candidato sostenuto da “Alternativa avolese” e da tutta l’area “burgarettiana” è Edy Bandiera di Forza Italia.

Il clima politico quindi inizia a farsi abbastanza caldo tra i vari schieramenti e sostenitori di candidati alle prossime regionali tanto che Rossitto afferma di non aver mai sottoscritto alcun accordo con il Sindaco in merito al sostegno elettorale a sua sorella.

“Invito, pertanto, il signor Sindaco a fornire la prova di questo mio eventuale tradimento. Ad esempio se risulta essere stato firmato un documento in tal senso, da parte mia o da chi per me e che eventualmente lo renda visibile a tutti  cosicché farò le mie dovute scuse; altrimenti, il signor Sindaco, anziché proferire volgari menzogne svolga il suo operato con serietà e soprattutto con tanta serenità” dichiara Rossitto che proprio non le manda a dire al primo cittafino, e continua dicendo: “riguardo al sostegno mio e di Stefania Caldarella ad un candidato di Siracusa anziché di Avola…. vorrei precisare che il sindaco 5 anni fa per le elezioni regionali non mi risulta che sia stato così campanilista. Sosteneva anche lui infatti un candidato di Siracusa anziché di Avola e precisamente l’onorevole Bufardeci, riuscendo a convincere ben 500 avolesi a votarlo. Devo dedurre allora che anche il Sindaco ha TRADITO 5 anni fa i suoi concittadini avolesi. E comunque…per concludere… vorrei ricordare al Sindaco Cannata che dal 25 settembre, sia il sottoscritto che la collega consigliera Stefania Caldarella, non fanno più parte della sua maggioranza e non sicuramente per una questione di poltrone come scioccamente e falsamente afferma, ma per i vari motivi già esposti nella dichiarazione d’indipendenza resa in consiglio comunale”.

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: