Torta “Ilaria”, soffice e cremosa!

Una deliziosa torta che potrà coccolarvi durante le feste!

Torno, dopo un po’ di tempo di assenza, a descrivervi un’altra ricetta, e questa volta si tratta di una torta. Nulla da togliere ai dolci tradizionali del Natale ma questa è proprio buona! Originariamente avrei dovuto preparare, in realtà, una torta “Foresta nera”, ma non avendo alcuni ingredienti fondamentali (come le ciliegie, non essendo di stagione) ho creato questa variante.

Partiamo subito!

Tempo di preparazione: circa 3 ore

Tempo di cottura: 50 min. in forno statico, 40 min. in forno ventilato

Difficoltà: media

Dosi per: 15 persone

Occorrente

Una planetaria dotata di fruste o uno sbattitore elettrico

un setaccio a maglie strette

un forno ventilato o statico

una teglia rotonda dal diametro di circa 24 cm

un separatuorli (se nono lo avete in casa potete benissimo separare i tuorli manualmente. Se non sapete come fare, leggete i miei consigli in fondo alla pagina! 🙂

uno stuzzicadenti

un piatto dal diametro superiore ai 24 cm

un grande coltello da cucina

un pennellino da cucina in silicone (ma se non lo avete non fa niente)

una sac à poche

Ingredienti

240 gr di cioccolato fondente (barrette)

75 gr di burro

6 uova medie

180 gr di zucchero semolato + 2 cucchiaini per la bagna

80 gr di zucchero a velo

mezzo litro di panna liquida

50 gr di amido di mais

16 gr di lievito chimico in polvere

100 gr di farina tipo “oo”

Alkermes

Preparazione

  1. Tritate grossolanamente 140 gr di cioccolato e scioglietelo a bagnomaria col burro, mescolando. Quando sarà completamente sciolto lasciatelo intiepidire.

cioccolato a bagnomaria

2. Nel frattempo mettete in una planetaria i tuorli d’uovo assieme a metà dello zucchero (quindi 90 gr) e montate fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. PER SEPARARE I TUORLI DAGLI ALBUMI LEGGI I MIEI CONSIGLI NEL PARAGRAFO IN FONDO ALLA PAGINA (NOTA 1). Quindi versate il cioccolato ormai intiepidito e continuate a sbattere con le fruste fino ad ottenere un composto uniforme.

3. Setacciate la farina, l’amido di mais, il lievito e aggiungeteli poco alla volta, sempre con la planetaria in funzione a bassa velocità. Non appena le farine saranno ben incorporate spegnete la macchina.

4. A questo punto in una ciotola a parte montate gli albumi a neve unendo la parte restante di zucchero. Aggiungete lo zucchero solo quando le uova saranno già bianche e spumose (NOTA  2).

Agrodolce

5. Quindi incorporate gli albumi montati al composto al cioccolato preparato precedentemente, mescolando dal basso verso l’alto con un cucchiaio di legno per non farli smontare. Continuare a mescolare fino ad ottenere un composto liscio, privo di grumi e spumoso.

6. Mettete il tutto nella teglia imburrata e infarinata e infornate in forno preriscaldato a 180 gradi per 50  minuti (se è un forno a cottura statica) oppure  a 160 gradi per 40 minuti (in forno ventilato). Appena sarà pronta fatela riposare su un piatto per qualche minuto. (NOTA 3)

7. Nel frattempo preparate la crema chantilly montando la panna e aggiungendo poco alla volta lo zucchero a velo

8. Quando la torta sarà raffreddata, ttagliatela a metà: la parte superiore dovrà essere capovolta e dovrà costituire la base della torta, mentre la parte di sotto dovrà andare sopra

9.Mettete a scaldare dell’acqua in un pentolito con due cucchiaini di zucchero e lasciatelo sciogliere. Dopo di che mettete l’acqua ancora calda in un recipiente (un piatto o una ciotola) e aggiungete un po’ di Alkermes mescolando con un cucchiaino in modo che la bagna diventi rossastra

10. Con questa bagna ottenuta bagnate il pandispagna con il pennello in silicone oppure con un cucchiaino, insistendo sulla parte centrale e sui bordi

11. Farcite con la crema chantilly precedentemente ottenuta e livellate con una spatola, quindi chiudete il pan di spagna, pressando leggermente

12. A questo punto siamo pronti per decorare la nostra torta! Con la panna rimasta facciamo delle decorazioni a piacere usando una sac à poche e aggiungere ciliegine, pezzi di cioccolato o altre guarnizioni che più preferite! Insomma: sbizzaritevi!! 🙂  Io in questo caso ho utilizzato una barretta di cioccolato fondente da 100 grammi e l’ho sbriciolata.

I MIEI CONSIGLI:

NOTA 1. PER SEPARARE I TUORLI DAGLI ALBUMI POTETE UTILIZZARE UN “SEPARA TUORLI” REPERIBILE NEI NEGOZI DI CASALINGHI OPPURE SEPARARLI MANUALMENTE. E’ MOLTO SEMPLICE: POSIZIONATEVI SOPRA AD UN RECIPIENTE, ROMPETE L’UOVO E FATE PASSARE IL TUORLO DA UNA PARTE ALL’ALTRA DEI MEZZI GUSCI, FACENDO SCIVOLARE L’ALBUME NEL CONTENITORE SOTTOSTANTE.

NOTA 2. PER MONTARE GLI ALBUMI A NEVE BASTA SEGUIRE DELLE SEMPLICI  MA IMPORTANTI REGOLE: LE NUOVA DEVONO ESSERE A TEMPERATURA AMBIENTE (QUINDI VI CONSIGLIO DI METTERE FUORI DAL FRIGO LE UOVA UNA ORETTA PRIMA DI INIZIARE LA VOSTRA TORTA); QUANDO SEPARATE I TUORLI DAGLI ALBUMI FATE ATTENZIONE A NON LASCIARE RESIDUI DI TUORLO NEGLI ALBUMI; PRIMA DI INIZIARE A MONTARE VI CONSIGLIO DI AGGIUNGERE AGLI ALBUMI UN PIZZICO DI SALE; INIZIANDO A MONTARE IN UNA PRIMA FASE IL COMPOSTO APPARIRA’ LIQUIDO, GIALLOGNOLO E SPUMOSO, POI DIVENTERA’ BIANCO E MORBIDO, CONTINUERETE A MONTARE FINCHè NON APPARIRA’ SODO, TANTO CHE CAPOVOLGENDO LA CIOTOLA IL COMPOSTO NON CADE; NON LASCIATE PASSARE TROPPO TEMPO PRIMA DI UTILIZZARE LE UOVA PERCHè IL COMPOSTO PERDERA’ DI VOLUME E SI SEPARERA’ E LE UOVA NON POTRANNO PIù ESSERE UTILIZZATE; AGGIUNGETE LO ZUCCHERO SOLO QUANDO LE UOVA SARANNO BGI’ BIANCHE E SPUMOSE (SECONDA FASE).

NOTA 3. PER CAPIRE SE LA VOSTRA TORTA E’ PRONTA PER ESSERE SFORNATA INSERITE UNO STUZZICADENTI: SE USCIRA’ UMIDO E RESTERANNO PEZZI DI TORTA ATTACCATI VORRA’ DIRE CHE DEVE RESTARE IN FORNO ANCORA UN PO’ MENTRE SE LO STUZZICADENTI USCIRA’ ASCIUTTO E PULITO VORRA’ DIRE CHE LA TORTA E’ PRONTA E  POTETE SFORNARLA! PRIMA DI TAGLIARLA ASPETTATE UN PO’ PER FARLA RAFFREDDARE, ALTRIMENTI SE IL PANDISPAGNA E’ TROPPO CALDO SI SFALDERA’ E VI VERRA’ PIù DIFFICILE FARE LE OPERAZIONI.

BUONA TORTA A TUTTI E ALLA PROSSIMA RICETTA!!! 🙂

AH DIMENTICAVO: BUONE FESTE!!!

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: