La notte del 17 dicembre 2016 avevano svaligiato due abitazioni rurali. Arrestati dai Carabinieri a conclusione di articolata indagine

 

Nel corso della notte, a Palagonia e Raddusa (provincia di CT), i militari della Stazione Carabinieri di Lentini, a  conclusione  di attività investigativa, traevano in arresto, in esecuzione dell’ordinanza cautelare emessa dal Tribunale di Siracusa su richiesta del P.M. dott. Antonio Nicastro presso la locale della Procura della Procura della Repubblica, Vespa Febronio, di  Palagonia (CT), cl  56  e  Vespa Mario, di Raddusa (CT) cl 87.

Era la  notte del 17 dicembre 2016, quando una pattuglia dei Carabinieri di Lentini notava un autovettura Fiat Panda, che alla vista dei militari accelerava la sua marcia nel tentativo di dileguarsi. I militari, insospettiti da tale comportamento, dopo un breve inseguimento fermavano l’autovettura e sottoponevano  a perquisizione i due soggetti, che venivano trovati in possesso di strumenti atti ad offendere e di vari oggetti di sospetta provenienza illecita, in ordine alla cui fruizione, i fermati non fornivano  alcuna spiegazione.

Due giorni dopo il controllo, presso gli Uffici della Stazione Carabinieri di Sortino, i proprietari di due case rurali denunciavano che ignoti, durante la notte del 17 dicembre 2016, dopo avere neutralizzato gli impianti di allarme posti a sicurezza delle rispettive abitazioni, si introducevano all’interno asportando oggetti vari.

E’ in quel momento, grazie anche al brillante coordinamento info-operativo tra le Stazione Carabinieri dipendenti dalla Compagnia Carabinieri di Augusta che, i militari della Stazione di Lentini riescono a dare un notevole impulso alle indagini, acquisendo, in pochissimo tempo, precisi e certi indizi  investigativi  a sostegno di un solido quadro accusatorio nei confronti dei due soggetti, in ordine al delitto di furto pluriaggravato in concorso commesso in danno delle due abitazioni rurali. I due uomini, arrestati nella notte appena trascorsa, espletate le formalità rito, sono stati tradotti presso le rispettive abitazioni, al regime degli arresti domiciliari a disposizione dall’Autorità Giudiziaria mandante.

 

 

Pubblicità

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.