INDA: il 23 giugno debutta Fedra e si alza il sipario sulla stagione 2017. Il 25 agevolazioni per l’ingresso al teatro

Siracusa 21 giugno 2016 – Un sabato sera dedicato alla città per condividere un momento unico e assistere a Fedra di Seneca, la perla che conclude il programma della stagione e che debutterà giovedì 23 giugno, alle 19,45. Il 25 giugno, penultima giornata del cinquantaduesimo ciclo di rappresentazioni classiche, la Fondazione Inda ha deciso di dare la possibilità ai siracusani, ai dipendenti delle istituzioni pubbliche e alle associazioni, di assistere all’opera diretta da Carlo Cerciello spendendo solo 15 euro.

Queste agevolazioni, che si aggiungono a quelle precedentemente annunciate, testimoniano la volontà dell’Inda di consolidare il rapporto con la città e le istituzioni festeggiando, con un sabato sera a teatro, una stagione di alto livello e grande partecipazione

Per la replica del 25 giugno, i dipendenti di Prefettura, Sovrintendenza ai Beni culturali, Comune e Forze dell’ordine, tutte istituzioni che collaborano stabilmente con la Fondazione, così come i residenti in città e nei comuni della provincia, potranno usufruire delle agevolazioni esibendo il proprio tesserino o il documento che attesti la residenza. La possibilità di acquistare un ticket d’ingresso a 15 euro sarà concessa, nella sera del 25 giugno, anche alle associazioni che hanno siglato convenzioni con la Fondazione Inda.

Le sorprese per gli spettatori non si esauriscono con le nuove agevolazioni perché giovedì 23, pochi minuti prima del debutto di Fedra di Seneca, si alzerà il sipario sulla prossima stagione e saranno svelati i titoli delle opere del cinquantatreesimo ciclo di rappresentazioni classiche. Al programma ha lavorato l’Inda con il supporto dei tre esperti, Roberto Andò, Massimo Bray e Luciano Canfora che compongono la commissione voluta dal commissario Pier Francesco Pinelli.

 

Pubblicità

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: