Incendi: situazione “sotto controllo” per la Prefettura, mentre i piromani colpiscono ancora

Incendi: situazione “sotto controllo” per la Prefettura. La situazione attuale in provincia di Siracusa per la prefettura non è allarmante.

Sarebbe “sotto controllo” ovvero,  la Prefettura sostiene che i 21 sottoscrittori la lettera di denuncia non hanno nulla di cui preoccuparsi perché si sta facendo il possibile.

Incendi: situazione “sotto controllo” per la Prefettura, mette i piromani colpiscono ancora
Incendi: situazione “sotto controllo” per la Prefettura

Intanto gli incendi continuano ad essere appiccati e i piromani sono sempre in azione?

Ieri sera, all’imbrunire, tre focolai sono stati appiccati sempre sugli iblei, vicino Cassibile, tra la riserva di Cavagrande e le colline di Avola Antica.

Certo, non sappiamo le cause che hanno portato alla combustione di questi ultimi incendi, ma è altrettanto vero che dopo la “strage di auto” ad Eloro.

In molti aree dedicate alla sosta, sia pubbliche che private, tra ieri e oggi, sono intervenute le ruspe per ripulire dalle erbacce secche i terreni incolti.

Sono stati, forse, prevenuti ulteriori rischi per i turisti e residenti.

Ma l’estate è appena iniziata e, probabilmente, tra luglio e agosto sul piano dei controlli e della prevenzione molto sarà fatto.

Ce lo auguriamo, anche perché, come indicato nel comunicato della stessa prefettura, in questa provincia, dove appiccare il fuoco, sembra la normalità, occorre, veramente, essere molto previdenti e provare a prevenire acciuffando i malviventi prima che facciano altro danno.

Incendi: situazione “sotto controllo” per la Prefettura

Incendi: situazione “sotto controllo” per la Prefettura

La situazione oggi, comunque, continua a preoccupare i cittadini, soprattutto nella zona sud della provincia.

Tra gli iblei, fino ad arrivare a Noto, troppe sono le zone in cui terreni incolti e le trazzere abbandonate.

Le nostre denunce attraverso gli articoli scritti sul nostro giornale online non hanno sortito effetti.

Ci auguriamo che per il futuro si possa arrivare ad una prevenzione effettiva e duratura che permetta a turisti e cittadini di trascorrere le giornate in serenità, senza dover pensare a come sfuggire al fuoco.

In ogni caso, siamo riconoscenti per le attività che ogni giorno gli organismi pubblici e le forze dell’ordine svolgono a tutela del bene comune e della sicurezza dei cittadini.

Sebi Roccaro

 

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: