In Sicilia i gay sono più discriminati rispetto al resto d’Italia?

Essere omosessuali molte volte, forse ancora troppe, equivale ad essere discriminati. Altre volte invece si assiste a manifestazioni e dichiarazioni di “tolleranza”, quasi a sottolineare un’accettazione faticosa di qualcosa che in fondo non si sopporta. Chi è omosessuale, si sa, non ha mai avuto vita facile, ma esistono delle regioni un cui la “tolleranza” è minore? In Sicilia per esempio, si discrimina di più e si denuncia di meno rispetto al resto d’Italia?
Fabrizio Marrazzo, ingegnere ed esperto di consulenze strategiche, portavoce di Gaycenter e presidente di Arcigay Roma dal 2003 al 2011, dichiara in un’intervista rilasciata su gaycenter.it: «Non esiste un caso Sicilia, è bene sfatare questo mito. Le discriminazioni si verificano ovunque con oscillazioni percentuali minime e modalità omogenee, che non escludono peraltro la violenza fisica. A Palermo come a Milano è costante il bullismo e lo scherno nelle scuole medie e superiori, senza particolari differenze. I dati sulle discriminazioni sono alterati dal fatto che i giovanissimi, ad esempio, nella grande maggioranza dei casi non raccontano nulla ai genitori per paura di rivelare la loro omosessualità. Situazione diversa da chi magari subisce discriminazioni razziali e può parlarne con più facilità».
Marrazzo paragona l’omertà di chi non denuncia le discriminazioni dovute al propio orientamento sessuale, all’omertà di chi subisce estorsioni, sottolinenando come, a prescindere da Nord o Sud, le vere differenze riguardano più che altro la grandezza della città o del paese in questione.
Ricordiamo poi che si parla spesso di terapie riparative, praticate da psicologi che hanno la pretesa di “curare” gli omosessuali. Queste terapie sono assolutamente illegali ma al Nord sono abbastanza diffuse, anche se se ne parla poco. Dal Sud Italia giungono addirittura notizie di esorcismi. In ogni caso le “terapie riparative”  sono considerate una vergogna dalla comunità LGBT perché si basano su un’inaccettabile manipolazione della personalità.
In un Paese in cui un’alta percentuale dei suicidi giovanili sono dovuti a pressioni di stampo omofobo, occorre ritrovare un pò di serietà e concentrarsi sulle persone. 
Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: