Il Forum del Terzo Settore di Siracusa incontra il prefetto Gradone

 Il portavoce del Forum, Francesco Di Priolo, insieme ai componenti del direttivo, è stato ricevuto stamane in Prefettura. Il prefetto Gradone ha ascoltato con attenzione condividendo alcune delle proposte

Siracusa, 11 giugno 2015 – L’obiettivo è un welfare di comunità. Ed oggi il Forum provinciale del Terzo Settore ha iniziato a tracciare il percorso operativo incontrando il prefetto di Siracusa, Armando Gradone. Il portavoce del Forum, Francesco Di Priolo, insieme ai componenti del direttivo, è stato ricevuto stamane in Prefettura. Un incontro cordiale nel corso del quale il Forum ha spiegato l’importanza di dare centralità al Terzo Settore. Pur in una fase di crisi, il Forum mira ad accrescere la consapevolezza della necessità di una svolta decisiva in direzione di un modello economico più sostenibile sotto il profilo sociale e ambientale, ispirato a una più equa distribuzione delle risorse, ad una maggiore coesione fra le diverse componenti sociali, al rispetto della legalità democratica e alla valorizzazione della partecipazione civica.

Il prefetto Gradone ha ascoltato con attenzione condividendo alcune delle proposte dei rappresentanti del Forum soprattutto in tema di povertà, ricordando come di primo piano sia il tema dei migranti.  Il prefetto è stato invitato al seminario che avrà luogo i primi di ottobre, che riunirà i direttivi delle 46 associazioni oggi aderenti al Forum del Terzo Settore di Siracusa: una tavola rotonda che metta a confronto i portavoce Nazionale e ragionale del Forum con i soggetti istituzionali.

Per consentire alle diverse associazioni di poter esprimere ciascuna la propria vocazione pur in un contesto collettivo, quale è quello del Forum, sono stati organizzati diversi Tavoli Tematici, riconducibili a quattro macro aree. Il lavoro dei tavoli è già completato, occorre ora realizzare di volta in volta un fattivo confronto con le istituzioni per la ricerca continua di soluzioni alle problematiche esistenti.

Le quattro macro aree sono: Sociale (disagio e reinserimento sociale, antiviolenza sulle donne e infanzia, inclusione sociale, lotta all’omofobia, abbattimento delle barriere architettoniche, temi dell’ambiente e dell’ecologia, accoglienza e immigrazione); Sanitaria (disabilità fisica e intellettiva, Ascolto oncologico, Hospice, invalidità, aiuto al superamento delle dipendenze di ogni genere (gioco d’azzardo patologico, droghe, alcool); Infanzia famiglie; Anziani.

Il Forum nazionale del Terzo Settore oggi rappresenta oltre 70 organizzazioni nazionali di secondo e terzo livello – per un totale di oltre 95.000 sedi territoriali – che operano negli ambiti del Volontariato, dell’Associazionismo, della Cooperazione Sociale, della Solidarietà Internazionale, della Finanza Etica, del Commercio Equo e Solidale.

Il Forum Provinciale del Terzo Settore di Siracusa è articolazione territoriale del Forum Regionale Sicilia e con esso ne condivide il ruolo di partenariato sociale con la Regione Siciliana.

 

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.