I 21 comuni della provincia di Siracusa uniti per chiedere assegnazione della sede dell’autorità di sistema portuale della Sicilia orientale alla città di Augusta

Il nostro territorio non può accettare che la sede della nuova autorità di sistema portuale gli venga scippata! I 21 comuni della provincia di Siracusa uniti per l’assegnazione dell’unità alla città di Augusta.

Priolo Gargallo, 18 ottobre 2015 – Giorno 17 ottobre alle 16:30 nei locali dell’Aula Consiliare “Avv. Concetto Catanzaro” presso il Palazzo Municipale di Priolo Gargallo si è tenuta la seduta del Consiglio comunale aperta a tutti i consigli comunali dei comuni della provincia di Siracusa e alle deputazioni regionale e nazionale. Nella seduta è stato redatto un documento unitario dove i Sindaci e i Presidenti dei Consigli Comunali dei 21 Comuni della provincia di Siracusa rappresentano al Ministro Graziano Delrio la posizione unitaria in relazione all’assegnazione della sede dell’autorità di sistema portuale della Sicilia orientale alla città di Augusta.

Tutti i Presidenti dei Consigli Comunali della provincia di Siracusa, di concerto con i rispettivi Sindaci, convocheranno i loro Consigli Comunali dove approveranno la mozione di indirizzo già approvata dal Consiglio Comunale di Augusta per assumere la medesima posizione unitaria ed intransigente. “Il Porto di Augusta e la sua autorità di sistema portuale della Sicilia orientale appartengono a tutta la provincia di Siracusa – si legge –  Il nostro territorio, quello della provincia di Siracusa inteso come un’unica comunità territoriale, sociale, culturale ed economica, che va da Portopalo di Capo Passero sino a Francofonte, non può accettare che la sede della nuova autorità di sistema portuale gli venga scippata! Si propone una manifestazione unitaria di tutti i Sindaci, con la propria fascia tricolore, e i Presidenti dei Consigli Comunali dei 21 Comuni della provincia di Siracusa presso la sede dell’autorità di sistema portuale della Sicilia orientale insieme a tutta la Deputazione Regionale e Nazionale, di tutte le forze sindacali e imprenditoriali della provincia di Siracusa per rivendicare uniti, senza alcun colore politico e in nome solo della legittima aspettativa del nostro territorio,  perché sia Augusta la sede della nuova autorità di sistema portuale della Sicilia orientale. Il documento unitario viene sottoposto alla Deputazione Regionale e Nazionale e speriamo condiviso dalla Stessa con il forte intento di ottenere impegni precisi ed improrogabili da parte del Ministro Graziano Delrio da concretizzarsi in un imminente incontro con tutto il territorio della Provincia di Siracusa”.

Pubblicità

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: