Gli spacca la testa con due bottiglie di birra: arrestato marocchino

Gli spacca la testa con due bottiglie di birra. Arrastato un marocchino dai carabinieri di Cassibile che intervengono dopo una lite in bar

I Carabinieri della Stazione di Siracusa – Cassibile, hanno tratto in arresto nella flagranza del reato di lesioni personali, il cittadino marocchino H. M. 44enne. 

Gli spacca la testa con due bottiglie di birra: arrestato marocchino

Gli spacca la testa con due bottiglie di birra: arrestato marocchino
Gli spacca la testa con due bottiglie di birra: arrestato marocchino

L’uomo in Italia senza fissa dimora, celibe, disoccupato, incensurato perché resosi responsabile del reato di lesioni aggravate ai danni di altro cittadino extracomunitario.

In particolare nei pressi del Bar sito in quella via Nazionale,  H. M., al culmine di una violenta lite, scoppiata per futili motivi con un altro connazionale, colpiva ripetutamente quest’ultimo al capo con due bottiglie di birra ancora piene che nell’urto andavano in frantumi.

Gli spacca la testa con due bottiglie di birra: arrestato marocchino. seguito dei colpi ricevuti la vittima si accasciava al suolo perdendo i sensi.

Sul luogo della lite, a seguito di richiesta, interveniva anche personale del 118 che provvedeva a trasportare il cittadino extracomunitario che aveva avuto la peggio nella lite, presso l’ospedale civile “Giuseppe Di Maria” del vicino comune di Avola (SR) per le cure del caso.

I sanitari viste le gravi ferite, decidevano di ricoverare il malcapitato in quanto nella lite aveva riportato lafrattura delle ossa nasali e seno mascellare destro nonché ferite lacero contuse al cuoio capelluto.

 L’arrestato veniva condotto presso la Stazione Carabinieri di Cassibile, poiché privo di documenti, al fine di giungere alla sua identificazione che avveniva tramite accertamenti tecnici e grazie ai quali si addiveniva alle esatte generalità del prevenuto che, come disposto dall’Autorità Giudiziaria, veniva associato alla casa circondariale “Cavadonna” di Siracusa

 

Pubblicità