Due scosse di terremoto stamani in Sicilia, la più forte percepita anche a Floridia e Augusta

Stanotte si sono registrate due scosse di terremoto: una al largo delle coste della Sicilia centro settentrionale e della Calabria, l’altra al largo della costa palermitana.

La prima, la più forte, si è verificata alle 6,48 di magnitudo 3.7 della scala Richter, al largo fra Catania, Messina e Reggio Calabria a una profondità di 36 chilometri, secondo quanto registrato dai sismografi dell’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Roma.

La scossa è stata percepita nei comuni di Reggio di Calabria, Samo, Scilla, Augusta, Floridia, Barcellona Pozzo di Gotto e Messina.

Un’ora prima l’altra scossa, alle  5,44 a una profondità di 5 chilometri, di intensità più bassa (magnitudo 2.2) al largo della costa di Palermo.

Pubblicità