Dalla chiesa di Santa Lucia alla Badia a Villa Reimann. Alla scoperta dei luoghi culturali di Ortigia!

Siracusa, 24 luglio 2015 – Itinerari guidati serali alla riscoperta di siti soprattutto nel centro storico di Ortigia. Hanno preso il via ieri sera, con la visita al Teatro comunale, una serie di visite per riscoprire luoghi poco conosciuti o dimenticati.

Dal lunedì al sabato, ogni sera, con due turni alle 21 e alle 22, sarà possibile entrare  all’Artemision, al Teatro comunale, nella Chiesa di Santa Lucia alla Badia, nella Cappella Sveva e nel carcere vescovile. Ed infine nei Giardini di Villa Reimann. Non una semplice visita, piuttosto un’esperienza da vivere, per entrare in contatto con la storia di quel luogo.

L’iniziativa, targata MyOwnSicily e realizzata in collaborazione con l’Arcidiocesi di Siracusa e la società Kairos, si concluderà il 29 agosto.

L’Artemision ed il Teatro comunale sono già stati aperti nelle scorse settimane alle visite guidate. L’edificio storico di via Roma è stato chiuso per quasi 50 anni. Oggetto di vari interventi di recupero, consolidamento, ammodernamento impiantistico e di restauro pittorico. Ed oggi è pronto per farsi ammirare.

Sarà possibile ammirare con una luce del tutto nuova la Chiesa di Santa Lucia alla Badia e addentrarsi all’interno dell’Arcivescovado per scoprire le volte della Cappella Sveva ed i segreti del carcere vescovile. Grande attesa infine per la fruizione dei giardini di Villa Reimann.

Pubblicità

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.