Coronavirus, Siracusa: controlli della Polizia Municipale, un denunciato

Quattordici negozi controllati dalla Polizia Municipale e 235 persone, una delle quali denunciata per violazione dell’articolo 650 del codice penale.

Continua incessante il lavoro della Polizia municipale per far rispettare i provvedimenti contro la diffusione del coronavirus.

I servizi sono stati disposti dal comandante del Corpo, Enzo Miccoli, in raccordo con l’assessore Andrea Buccheri.

I controlli si sono concentrati soprattutto agli ingressi della città, ma anche nella zona della stazione ferroviaria, compresi i varchi di corso Gelone e via Reno.

Intercettati 25 viaggiatori scesi dai treni provenienti da Milano e Roma per verificare il possesso delle autocertificazioni.

Dopo la firma, da parte del sindaco, Francesco Italia, dell’ordinanza sulla chiusure dei parchi, la Polizia municipale è intervenuta lungo la pista ciclabile.

Avvisati i presenti di non creare assembramenti e ricordando la regola di non uscire di casa.

“Anche se la circolare del Viminale – aggiunge l’assessore Buccheri – conferma la possibilità di fare attività sportiva, è chiaro che il senso è inteso come attività sportiva individuale e solitaria”.

Il personale ha informato i frequentatori della ciclabile, sollecitandoli ad attenersi scrupolosamente alle direttive.

In tal senso, l’ordinanza sui parchi cittadini è una misura, come avvenuto a Roma, Milano e in altre città, necessaria per evitare raggruppamenti di persone.

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: