Controlli dei Carabinieri per le festività pasquali: tre arresti, raffica di segnalazioni per uso di stupefacenti e numerose sanzioni elevate

In occasione delle festività pasquali, così come concordato tra le varie forze dell’ordine in sede di Comitato Provinciale per l’ordine e la Sicurezza pubblica presieduto dal Signor Prefetto Dott. Giuseppe Castaldo, la Compagnia Carabinieri di Siracusa ha intensificato i servizi finalizzati alla prevenzione dei reati posti, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio, al rispetto delle norme in materia di codice della strada nonché al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti ed alcoliche tra i più giovani. La tipologia dei servizi effettuati, che rientra in una strategia di ancor più imponente azione preventiva messa in atto dal Comando Provinciale e che verrà riproposta con ancora maggiore frequenza su tutto il territorio della Provincia secondo le linee guida impartite dal Comandante Provinciale Colonnello Luigi Grasso, esprime la volontà dell’Arma di offrire ancor maggiore sicurezza alla cittadinanza non solo nel delicato periodo delle festività, ma anche nei giorni successivi in cui riprenderanno le scuole e le attività lavorative.

I Carabinieri della Compagnia di Siracusa sono stati impegnati I numerosi servizi, distribuiti in tutto l’arco della giornata, hanno avuto lo scopo di garantire la sicurezza dei cittadini e dei numerosi turisti che hanno scelto la città di Siracusa e le località di mare per trascorre alcuni giorni di ferie approfittando delle festività pasquali appena trascorse.

Sono stati presidiati i luoghi di culto e le zone di maggiore affluenza turistica, anche con la presenza della Stazione Mobile in piazza Duomo. Sono inoltre, stati eseguiti decine di controlli a persone, italiane e straniere, dai quali sono scaturite una raffica di segnalazioni alla Prefettura di Siracusa con ben 19 persone trovate in possesso di dosi di cocaina, hashish e marjuana. Sono stati sorpresi 4 automobilisti alla guida senza patente, 3 senza la copertura assicurativa, 4 alla guida mentre parlavano al telefono cellulare e 3 soggetti alla guida dello scooter senza indossare il casco. Altre 5 persone sono state sorprese alla guida senza cintura e, a seguito di controllo con etilometro due soggetti sono stati trovati positivi con sospensione della patente.

Sono stati svolti dei controlli antiabusivismo commerciale dai Carabinieri di Ortigia, unitamente a personale della Polizia Municipale nella zona di piazza Duomo, Fonte Aretusa ed il Tempio di Apollo. Nel medesimo contesto sono stati sanzionati numerosi venditori di origini senegalesi e del Bangladesh poiché titolari di sola licenza per vendita di prodotti alimentari, ma gli stessi avevano allestito delle bancarelle con occhiali, bigiotteria, accessori per cellulari, cinture ed altro. Gli operanti hanno proceduto al sequestro di numerosa merce contraffatta, molta abbandonata dagli ambulanti che alla vista dei militari si sono dati alla fuga abbandonando tutto e facendo perdere le proprie tracce.

I Carabinieri di Priolo Gargallo sono intervenuti al centro commerciale Auchan dove i dipendenti di un negozio di abbigliamento sportivo avevano segnalato due minori di 16 anni, che muniti di tronchese avevano tolto il dispositivo antitaccheggio a numerosi capi di vestiario che aveva tentato di rubare, per un ammontare di 450 euro. I due minorenni, uno italiano e l’altro magrebino, sono stati quindi tratti in arresto e, dopo le incombenze di rito, sono stati condotti presso centro prima accoglienza Catania, così come disposto dall’ A.G. per i minori.

Sabato sera, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile sono intervenuti nei pressi di Fonte Aretusa dove pochi minuti prima si era consumata una rissa  che aveva visto coinvolti diversi ragazzi di età compresa tra i 20 e i 25 anni. I militari hanno subito prestato soccorso a due ragazzi coinvolti che presentavano delle ferite al volto ed hanno allertato subito i soccorsi. I due sono stati trasportati all’ospedale Umberto I ove veniva riscontrato per entrambi un trauma cranico con una prognosi di 10 giorni.

Nel corso dei servizi, i Carabinieri della Radiomobile a seguito di un normale controllo alla circolazione stradale hanno tratto in arresto, Massimo MALATO, classe 1970, noto alle Forze dell’Ordine, poiché l’uomo non volendosi fermare all’alt tentando di scappare a bordo del proprio scooter, ha quasi investendo uno degli operanti, per poi spintonare ed insultare i due Carabinieri per tentare nuovamente la fuga. Il MALATO è stato accompagnato in caserma per le incombenze di rito e dichiarato in arresto per resistenza ed oltraggio a Pubblico Ufficiale.

Pubblicità

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: