Consiglio comunale Noto, sei punti in programma per oggi. Bonfanti: “Sulla questione rifiuti importanti suggerimenti acquisiti”

Convocato per oggi pomeriggio alle 19:00 il Consiglio comunale di Noto. Tra i punti all’ordine del giorno, riveste grande importanza l’ “approvazione capitolato d’oneri e quadro economico di spesa relativi all’affidamento del servizio di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani nell’ARO (ambito di raccolta ottimale)  coincidente con il territorio del comune di Noto”.

Si terrà oggi 23 giugno  alle ore 19:00, il Consiglio comunale di Noto, in sessione ordinaria, per la trattazione dei sei punti all’ordine del giorno. Tra questi spicca sicuramente  l “Approvazione capitolato d’oneri e quadro economico di spesa relativi all’affidamento del servizio di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani nell’ARO (ambito di raccolta ottimale)  coincidente con il territorio del comune di Noto”, già arrivato in aula nell’ultima seduta di Consiglio Comunale e poi ritirato dal Sindaco in seguito al dibattito scaturito e come confermato dalla già prevista convocazione della Commissione e quindi non prima di aver comunicato alla massima assise cittadina la situazione in atto della gestione rifiuti e le prossime novità.

Ed infatti, dalla fine di maggio (con l’impegno di tornare presto in aula) ad oggi si sono susseguiti degli incontri congiunti della seconda (Bilancio, Finanze, Attività economiche e produttive) e terza Commissione (Urbanistica ed Ambiente) che hanno espresso parere favorevole affinché l’atto potesse tornare in Consiglio Comunale. Anche il Sindaco Corrado Bonfanti si è ritenuto soddisfatto del lavoro svolto: “Sono soddisfatto del grande lavoro fatto dalla 2° e 3° Commissione in sessione congiunta e del buon risultato raggiunto. Sono stati rispettati i tempi convenuti e sono stati acquisiti suggerimenti che possano completare e migliorare la richiesta di nuovi servizi”.

Ricordiamo brevemente i tratti precipui del nuovo contratto. Esso avrà durata settennale e non più quinquennale; inoltre prevede la messa in opera di una vasta gamma di servizi che prima non erano previsti come un maggiore controllo nella gestione del differenziato (progetto del Centro Comunale di raccolta), l’assunzione di più personale, la creazione di cinque isole ecologiche nelle contrade e soprattutto la tracciabilità del differenziato con la fruizione di sacchetti con il codice a barre”. E su quest’ultima annotazione, durante la scorsa seduta del Consiglio del 29 Maggio, il sindaco aveva precisato: “Una siffatta architettura progettuale consentirà la possibilità di premiare i cittadini più virtuosi, siamo alle soglie dell’anno zero del sistema differenziato”.

Altro importantissimo punto all’ordine del giorno riguarderà la rimodulazione degli spazi pubblici di Piazzale Lido di Noto e Calabernardo da destinare al commercio, che debbono adeguarsi a precise norme regolamentari stabilite dal nuovo regolamento emesso, la cui ratio fondamentale è la risoluzione del problema dei venditori abusivi e la necessità di stabilire con certezza l’assegnazione dei posti per i venditori ambulanti di panini.  Vi sono delle modifiche sostanziali che saranno oggetto di dibattito come la riduzione degli spazi per il consueto mercatino da 12 a 7, di cui uno riservato all’amministrazione per essere adibito ad Info Point turistico.

Gli altri punti riguardano l’ “approvazione regolamento criteri per l’accesso al servizio di assistenza domiciliare integrata (A.D.I.) tramite coucher” e l’ “approvazione regolamento dei criteri per l’accesso alle prestazioni del buono socio-sanitario tramite buoni di servizio (voucher).

 

Corrado Tardonato

Pubblicità

Corrado Tardonato

Comunicatore pubblico, siciliano, classe ’87. Impegnato da anni nel settore della comunicazione politica ed istituzionale. Ho ricoperto vari ruoli quali il Responsabile stampa e comunicazione di soggetti politici ed istituzionali. Mi occupo di marketing politico ed elettorale (esperienza professionale condotta nel think thank PolisConsulting e in qualità di consulente per alcuni partiti politici), di comunicazione istituzionale presso enti pubblici, come il Comune di Monteprandone (AP) svolgendo attività di ufficio stampa e piani di comunicazione per migliorare la “brand reputation” dell'Ente; giornalismo e new media tra le verie esperienze in SudPress a Catania. Ho ricoperto il ruolo di responsabile commerciale e risorse umane presso una società di servizi.