Catania, successo del Match Ball di Siracusa al “Gran Prix Sicilia”

Catania (25/1072016) – Domenica scorsa al lido Le Capannine della Plaja di Catania, si è svolta la premiazione finale del 1°GRAND PRIX SICILIA OPEN WATER, manifestazione di nuoto in acque libere che si è svolta dal 10 luglio al 25 settembre, attraverso un circuito di gare (in totale 22) di fondo e mezzofondo per complessive 11 tappe allestite in altrettante località balneari, tra le più attraenti del panorama siciliano.  Dalle mani del Presidente della F. I. N regionale, Sergio Parisi, il Capitano del T.C. Match Ball Pietro Carta ha ricevuto il trofeo per la prima società classificata – su ben 28 partecipanti-  con 7.202 punti; al secondo posto la Nadir Palermo con 5.550 punti, al terzo l’ Acquafit San Gregorio con 3.190 punti..

Il Capitano ha issato il trofeo stretto dal caloroso abbraccio dei suoi compagni di squadra, in un  momento di grande emozione che sintetizza un’ estate di fatica, rinunce e sacrifici, quali il nuoto in acque libere comporta.

Sono stati premiati in questa occasione anche gli IRON SWIMM, quegli atleti che nell’ambito del Grand Prix hanno partecipato ad almeno 10 gare nel fondo o nel mezzo fondo. Per il T.C. Match Ball il Capitano Pietro Carta ha conquistato il primo posto assoluto tra i master e gli è anche stato consegnato un premio speciale per il maggior numero di punti conseguiti tra tutti i partecipanti del circuito. Marco Inglima 2° assoluto nella classifica agonisti.  Valentina Vinci ha ottenuto al termine delle sue fatiche un 3° posto in questa speciale classifica e il “vecio” Nuccio Bonaccorso un brillante 4° posto per una manciata di punti.

Il T.C. Match Ball ha onorato, con un successo di squadra senza precedenti, il progetto sperimentale del Comitato Regionale Presieduto da Sergio PARISI, coadiuvato da Paolo Zanoccoli e Nino Fazio, infaticabili coordinatori di tutta l’attività.  Un progetto articolato e ambizioso che ha posto la Sicilia all’avanguardia nel panorama del nuoto di fondo nazionale. La perfetta riuscita della manifestazione, al di là di ogni più rosea previsione anche in termini di atleti partecipanti, non potrà che agevolare il consolidamento dell’ iniziativa, con l’apporto di modifiche e migliorie scaturite dalla più che positiva esperienza vissuta l’ estate appena trascorsa.

Evidente la soddisfazione delle sorelle Paola e Sabrina Cortese e del tecnico Marco Lappostato, per la trionfante cavalcata dei loro nuotatori. E’ stata la vittoria di un gruppo coeso, le cui radici sono antiche e consolidate nel tempo. Un gruppo di nuotatori master che da anni condivide con entusiasmo un “quotidiano” fatto di fatiche e rinunce, orientato verso un unico ambizioso traguardo di squadra, al cui raggiungimento ogni componente della squadra ha potuto fornire il proprio contributo a prescindere dal suo valore e dalla sua storia sportiva.

 

 

 

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: