Cassibile: Il casello della vergogna verrà demolito. Doveva accadere un nuovo incidente per accorgersi della pericolosità?

di Sebi Roccaro

Quando si dice che in Sicilia non funziona nulla. Solo adesso l’assessore regionale Falcone si sveglia e si accorge che quel casello della vergogna, vero è proprio “obbrobrio” sull’autostrada Cassibile Siracusa, deve essere demolito? Meglio tardi che mai? Davvero senza parole. Dopo l’incidente di oggi pomeriggio che ha visto protagonista un povero autista di un camion, colpevole di non aver preso bene le misure per entrare in quella strettoia infernale, in quel tratto di autostrada, la Cassibile-Siracusa, che doveva essere fiore all’occhiello di quel tratto autostradale, invece un vero e proprio pericolo per l’incolimita di ogni automobilista; autostrada, se così vogliamo chiamarla, da percorrere se non a passo di tartaruga. E oggi l’annuncio di Marco Falcone, l’assessore regionale competente:  «Il casello di Cassibile sulla Siracusa-Gela, in passato già teatro di incidenti, è inutile, pericoloso e fuori norma. Abbiamo già nelle scorse settimane chiesto al Cas di demolirlo e a breve i lavori andranno in gara d’appalto. Entro l’estate lo butteremo giù». Lo rende noto l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone. 

Entro l’estate? Dobbiamo attendere ancora 4 mesi per vedere demolito quella specie di casello? Chi si assume la responsabilità se dovesse succedere un altro grave incidente come quello di oggi?

«Quella struttura, realizzata in passato – prosegue l’assessore – serve solo a creare una rischiosa strettoia lungo la carreggiata dell’autostrada che, spesso, per gli automobilisti si trasforma in una trappola. Lo demoliremo senza indugio e, soltanto quando l’autostrada sarà completata e si dovranno introdurre i pedaggi, lo ricostruiremo rispettando le norme di sicurezza e secondo criteri moderni».
Ci appelliamo anche a Sua eccellenza il Prefetto. Chiuda l’austrada perché quel casello “maledetto”
mette in pericolo ogni giorno la vita di ogni automobilista che percorre quel tratto stradale.