Cassibile: coltivava marijvana, ma lui nega tutto! Arrestato!

Cassibile. 18 settembre 2016 –

Nella nottata i Carabinieri della Stazione di Cassibile hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di coltivazione e produzione illecita di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, Calderone Salvatore, classe 1964, agricoltore, pregiudicato anche per reato specifico. Al termine di un mirato servizio per il contrasto allo smercio di stupefacenti nella località di Cassibile, i Carabinieri hanno rinvenuto all’interno di un casolare posto su un appezzamento di terreno in uso al Calderone, dallo stesso solitamente utilizzato per riporvi attrezzi da lavoro ed irrigatori, quarantasette piante di canapa indiana, dell’altezza di 80 cm. circa, già in fase di essicazione, da cui si sarebbe ricavato un significativo quantitativo di marijuana pronta per lo spaccio. L’arrestato non ha fornito alcuna spiegazione circa la presenza delle piante, negando di esserne il coltivatore. Al termine delle formalità di rito, l’uomo è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

 

Pubblicità