Caso Petrolito, condannato a 30 anni l’ex compagno

Pubblicità

Una condanna a trent’anni. È questa la sentenza del processo con rito abbreviato condizionato per Paolo Cugno, il 28enne accusato di avere ucciso a coltellate la compagna 20enne Laura Petrolito, durante la notte del 17 marzo 2018 e di avere provato poi a occultarne il cadavere in un pozzo artesiano di contrada Tradituso a Canicattini Bagni.

Pubblicità

Il 28enne resta nel carcere di Cavadonna dove è sorvegliato a vista.

Pubblicità