Canicattini, carabinieri e polizia municipale bloccano due catanesi per furto nei cantieri

I carabinieri di Canicattini Bagni, assieme agli agenti della Polizia Municipale, hanno arrestato due catanesi per furto nei cantieri edili.

Si tratta dei pregiudicati Rosetta Milazzo, 40 anni, e Massimiliano Longhitano, 39 anni, sottoposto all’obbligo di soggiorno a Catania.

I due, a bordo di un’autovettura, avrebbero rubato in un cantiere attrezzature per l’edilizia del valore di circa cinquemila euro.

L’immediato intervento dei militari e della Polizia Municipale ha consentito di fermare i sospettati e recuperare la refurtiva.

I Carabinieri hanno visionato i filmati di video sorveglianza disponibili a Canicattini Bagni che hanno immortalato la coppia mentre commetteva il furto nei cantieri.

Inoltre, dalla visione dei filmati dei giorni precedenti, è stato possibile addebitargli anche altri furti in altri cantieri di Canicattini Bagni ..

I due, arrestati per furto aggravato in concorso, sono finiti in due carceri diverse.

Milazzo è reclusa alla casa “Piazza Lanza” di Catania mentre Longhitano, che risponderà pure di violazione della Sorveglianza Speciale, è al “Cavadonna” di Siracusa.

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: