Bollettazione trasporto mosto: servizio attivato a Pachino per tutto settembre dalle 15 alle 18

Il sindaco di Noto, Corrado Bonfanti ha dato la disponibilità ai comuni di Pachino e Rosolini per l’attivazione di un servizio di bollettazione per il trasporto del mosto con un dipendente inviato dal comune di Noto.

Pachino 9 Settembre 2015. «Le bollette per il trasporto del mosto potranno essere vidimate all’Ufficio agricoltura di via Unità». A comunicarlo è il sindaco, Roberto Bruno, che assieme al primo cittadino di Rosolini, Corrado Calvo, ha chiesto la disponibilità al sindaco di Noto, Corrado Bonfanti, ad agevolare gli innumerevoli vitivinicoltori di Pachino e Rosolini che possiedono vigneti nel vasto territorio di Noto. Ed il primo cittadino della città barocca ha detto “si”. «Mi preme ringraziare Bonfanti – ha dichiarato il sindaco Bruno -, e l’assessore all’Agricoltura, Nino Sammito, per la disponibilità dimostrata nei confronti dei produttori di Pachino e Rosolini. Così, dopo diversi anni in cui i nostri vitivinicoltori sono stati costretti a recarsi ogni giorno negli uffici comunali di Noto, potranno ottenere il servizio di vidimazione delle bollette di trasporto del mosto direttamente nell’ufficio comunale Agricoltura di via Unità». Il servizio, che verrà svolto da un dipendente del comune di Noto, sarà disponibile ogni giorno dalle 15 alle 18, compreso il sabato, la domenica ed i festivi, sino al 30 settembre. «E’ la dimostrazione – ha proseguito il primo cittadino pachinese – di un rapporto sinergico tra enti locali finalizzato allo sviluppo dei territori e al sostegno delle necessità dei cittadini. Con Noto, ma anche con Avola, Rosolini, Floridia ed altri comuni, sin da quando ci siamo insediati abbiamo avviato un proficuo lavoro di condivisione di progetti il cui obiettivo primario è la crescita turistica, culturale e produttiva dell’intero sudest siciliano. E’ finito il periodo dello sterile campanilismo: per sopravvivere, in questa fase delicata che stiamo attraversando, i comuni devono necessariamente muoversi in un’ottica di condivisione delle scelte più importanti per lo sviluppo del nostro territorio».

 

 

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.