Bando di gara servizio idrico a Siracusa: posti di lavoro a rischio? Le reazioni di alcuni consiglieri

Siracusa, 9 maggio 2017 – Pubblicato finalmente il bando di gara per l’affidamento del servizio idrico integrato ma nascono preoccupazioni da parte dei lavoratori, sostenuti da alcuni consiglieri d’opposizione.

Tra questi Alessandro Acquaviva e Marina Zappulla che hanno inviato al presidente del consiglio comunale, Santino Armaro, e al sindaco, Giancarlo Garozzo, una specifica richiesta al riguardo. Ecco il testo: “Egr. Presidente Armaro, alla luce della pubblicazione del bando di gara per l’affidamento del servizio idrico integrato e della preoccupazione dei lavoratori, motivata dall’assenza di clausole sociali efficaci a garantire i posti di lavoro; considerato che quello dell’acqua è un servizio pubblico primario e che non è accettabile una clausola capestro che rischia di infierire sui dipendenti del comparto, chiediamo che Ella inviti formalmente il Sindaco a riferire, nella prossima seduta del consiglio comunale, circa le iniziative intraprese in questi mesi dall’ ATI e sui provvedimenti che si intende adottare in autotuela per garantire i livelli occupazionali esistenti”.

Su questo argomento è intervenuto anche il consigliere comunale Elio Di Lorenzo. Riportiamo integralmente la sua nota stampa.

“Mi pare chiaro che la Giunta Garozzo sia al capolinea: naviga a vista, non ha più una maggioranza in Consiglio Comunale (non riesce a concludere una riunione in prima convocazione ma solo in seconda) ed è sostenuta da un’accozzaglia di interessi personali (vedi dichiarazioni della consigliera Princiotta). Un gruppo consiliare, quello del Partito Democratico, indipendente, che non si sa a chi risponda politicamente; uno staff tecnico incompetente d un Assessorato che ha collezionato più ricorsi che legittimi affidamenti.

LA MONTAGNA HA PARTORITO UN TOPOLINO, dopo tre anni di ricerche ed impegni politici con la Città, finalmente si pubblica un bando di gara per l’affidamento del servizio idrico “illegittimo” ed indisponente, dal momento che al posto di prevedere un miglioramento del servizio e una tutela dei lavoratori si prevede esattamente il contrario. Vivissimi complimenti ai dirigenti ed in particolare all’indirizzo politico dell’assessore del settore.

Ma sono ottimista: sconfiggeremo la presunzione renziana che regna in questa Amministrazione, fantoccia e incapace di produrre atti degni di questo nome.

Trovo finalmente dopo tanto tempo, e dopo la dinastia “ Zappulla”, parole piene di buon senso e di vero indirizzo sindacale da parte del prof. ALOSI, attuale Segretario Generale della CGIL di Siracusa.

Ritengo utile approfondire un ragionamento, sia in sede sindacale sia istituzionale, in sede Comunale, magari con un’adunanza aperta in modo di assicurare la partecipazione ed il diritto di chiunque di esprimere la propria opinione nella sede cittadina.

Bisogna ripartire, come suggerito dal prof. ALOSI, da chi intende lavorare per costruire un progetto di bando di gara “legittimo”, che veda al primo posto la qualità del servizio, la ripresa in organico di quanti espulsi dal processo produttivo dell’ex SAI 8 e la tutela effettiva dei lavoratori attualmente in attività nel servizio idrico cittadino.

Io non conosco personalmente il segretario della CGIL ma sarei onorato di intrattenermi con Lui sulla problematica sopra esposta. Però ho un quesito preliminare da porgli: c’è finalmente uniformità di pensiero tra Lei e i dirigenti di categoria del suo sindacato?”

 

Pubblicità

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: