Avola: tentata rapina a mano armata in casa Caruso, la mamma Sebastiana mette in fuga i rapinatori

Avola. 02 marzo 2016 –

Davvero incredibile ciò che è successo ieri ad Avola, nella contrada Naca, intorno alle 21.30. Due uomini armati di pistola e con il viso coperto si sono introdotti a casa della famiglia Caruso, titolare del bar Girlando di viale Lido in Avola.

La vicenda ha dell’inquierante. Sarebbero stati in due, con l’accento locale, ad introdursi in casa Caruso e a prendere in ostaggio il figlio. La madre, Sebastiana Puglisi, non appena si sarebbe accorta dell’accaduto avrebbe tirato un mestolo verso i rapinatori che a quel punto esplodevano alcuni colpi di pistola, per fortuna non  andati a segno.

Forse ci sarebbe stata anche una colluttazione.

Successivamente i delinquenti si sarebbero dileguati. Indagini in corso

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: