Avola: ritorna la tradizionale corsa dei nuri. Appuntamento domani alle 17

 Si ritorna quest’anno alla tradizionale corsa dei nuri da Mare Vecchio fino alla Chiesa Madre.  Un ritorno ad una tradizione intrisa di fede, folklore e tradizione, fortemente voluta dalla confraternita di San Sebastiano e subito sposata dall’amministrazione comunale.  L’appuntamento è domani, 20 gennaio, alle 17:00 al mare vecchio.
 La “corsa dei nuri” ha una storia molto antica, intrisa di fede. Dagli inizi del ‘900, inizio della festa di San Sebastiano come la conosciamo oggi, fino alla costruzione dell’attuale edicola votiva, “mistere”, nella SS 115, avenuta alla fine degli anni ’50, la seconda domenica di maggio vi erano quattro gruppi di “Nuri”:
1. il gruppo dei pescatori, che partiva dal molo a “mare vecchio” e per Via Marina, passando dalla Chiesa della Madonna delle Grazie, e Corso Garibaldi, passando davanti la Chiesa di Santa Venera. Entrava in Piazza Umberto I dall’ingresso sud del Corso Garibaldi (questo gruppo ritorna nel 2015, ma a gennaio e non a maggio);
2. il gruppo degli abitanti di Avola Antica, che, partendo dal vecchio paese, percorreva otto chilometri e giungeva ad Avola, attraversando le Vie Foscolo e Pellico, Piazza Regina Elena e Corso Garibaldi. Entrava in Piazza Umberto I dall’ingresso nord di Corso Garibaldi;
3. il gruppo dei netini. Partiva dalla Chiesa della Madonna del Carmine di Noto, dove si venera S.Sebastiano. Dopo sette chilometri giungeva ad Avola e percorreva Via Santa Lucia e Corso Vittorio Emanuele, passando davanti la Chiesa di Sant’Antonio di Padova. Entrava in Piazza Umberto I dall’ingresso ovest di Corso Vittorio Emanuele;
4. il gruppo dei cassibilesi (gruppo ancora oggi esistente). Nella Parrocchia San Giuseppe di Cassibile viene venerato San Sebastiano. Percorrono dodici chilometri (oggi si uniscono al “mistere” ai “Nuri” di Avola), Via Siracusa e Corso Vittorio Emanuele, passando davanti la Chiesa di San Giovanni Battista. Entrano in Piazza Umberto I dall’ingresso est di Corso Vittorio Emanuele.
corsa dei nuri
Pubblicità

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: