Avola, quasi 2 milioni di euro per il nuovo Pronto Soccorso del Di Maria. Pubblicato il Bando per l’affido dei lavori.

La cifra stanziata dall’Asp 8 di Siracusa per i lavori di ampliamento e di ristrutturazione del nuovo Pronto Soccorso dell’Ospedale “Di Maria” è di 1 milione 930 mila euro più Iva a base d’asta.
La riqualificazione del reparto servirà a migliorare la ricettività dei pazienti e incrementare i livelli di assistenza sanitaria di primo intervento in linea con i nuovi standard sull’accreditamento delle strutture sanitarie.
I lavori dovrebbero terminare 11 mesi dopo l’aggiudicazione e la consegna del cantiere. Il Bando è stato già pubblicato e le offerte da parte delle imprese dovranno pervenire entro il prossimo 30 giugno. Il progetto è stato predisposto dall’Ufficio Tecnico dell’Asp e prevede una programmazione del cantiere in due fasi al fine di assicurare la continuità di funzionamento del Pronto Soccorso avolese.
Sono previsti per la nuova struttura: nuovi impianti elettrici, la climatizzazione estiva e invernale e la erogazione diretta dei gas medicali. Previsti, inoltre, nove box ambulatori distinti per codici, uno spazio dedicato all’isolamento, un ambiente per il trattamento dei codice rossi attrezzato con tavolo e lampada scialitica e box aggiuntivo di osservazione.
Si realizzerà anche una nuova camera riscaldata all’ingresso con annesso spazio multifunzionale per ospitare il posto di polizia con  uno spazio attiguo coperto per la sosta delle ambulanze; e poi, ingressi pedonali, adeguato locale per l’attesa dei parenti,  dei deambulanti e dei barellati, studi medici e  gli altri locali necessari. All’interno del reparto di primo intervento è prevista la realizzazione di un locale per l’osservazione breve intensiva (O.B.I.)  con sei posti letto e i locali per la medicina d’urgenza (MCAU) con altri posti letto.