Avola, operazione “Nemesi”: avolese condannato per reati di associazione a delinquere di tipo mafioso ed estorsione

Agenti della Polizia di Stato, in servizio al Commissariato di P.S. di Avola, hanno eseguito un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catania, nei confronti di Catania Sebastiano(classe 1952), residente ad Avola.
L’uomo, imputato nel procedimento penale scaturito dall’operazione “Nemesi” è stato condannato per i reati di associazione a delinquere di tipo mafioso ed estorsione e deve scontare 8 anni di reclusione.
Dopo le formalità di rito è stato condotto alla Casa di Reclusione di Siracusa.

Pubblicità