Avola: Multa da 3 mila euro a rivenditore di fiori per mancata assunzione del proprio lavoratore

Gli agenti del locale commissariato di polizia hanno elevato ad un rivenditore di fiori una sanzione amministrativa di 3 mila euro per aver utilizzato personale all’interno della propria attività commerciale senza la dovuta comunicazione al centro per l’impiego.

Nel caso specifico il titolare della rivendita sita in contrada Mutubè, nei pressi del cimitero, utilizzava un lavoratore subordinato senza la preventiva comunicazione. 

Per tale motivo gli agenti hanno elevato la sanzione amministrativa.

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: