Avola: Il consiglio comunale approva il coefficiente TARI 2018. Bollette più leggere per chi ha conferito al CCR, lo fa sapere l’assessore Grande

Riceviamo e pubblichiamo integralmente la nota trasmessa dal sindaco Luca Cannata relativamente la seduta del consiglio comunale svoltosi ieri a Palazzo di Città

Tari e tassa di soggiorno ieri in consiglio comunale. Approvato il regolamento che istituisce anche nel comune di Avola la tassa di soggiorno.La misura dell’imposta sarà stabilita dalla Giunta e sarà graduata in riferimento alla tipologia delle strutture ricettive definita dalla legge regionale e dei servizi offerti. L’obiettivo della misura va nella direzione del consolidamento del trend positivo dell’afflusso turistico registrato ad Avola negli ultimi anni. Sono stati i consiglieri di maggioranza Tullio Urso e Gianmarco Midulla a spiegare, nella seduta del consiglio comunale di ieri sera, come il gettito che deriverà dall’applicazione dell’imposta  sarà destinato al finanziamento di interventi nel settore del turismo e a mettere in evidenza come il testo del regolamento sia frutto di un percorso partecipativo con tutte le associazioni di categoria portatrici di interessi. Dubbi sull’ efficacia sono stati espressi dai banchi dell’opposizione. I consiglieri di minoranza hanno, infatti, manifestato il timore che possa essere considerato un deterrente.
In provincia la tassa è applicata già dal Comune di Noto (che l’ha introdotta  due anni fa) e dalla città di Siracusa.
Si è discusso, inoltre, nella seduta del civico consesso, dei coefficienti Tari per il 2018. Le tariffe consentiranno la copertura totale delle componenti essenziali del costo di servizio. “Chi ha effettuato il conferimento dei rifiuti al centro comunale di raccolta avrà bollette più leggere già da quest’anno . L’impegno per raggiungere l’obiettivo del 65 % di raccolta differenziata, che consentirà un risparmio per tutti, però, deve essere collettivo. Faremo una nuova campagna di informazione coinvolgendo le scuole, per sensibilizzare al corretto conferimento” ha detto l’assessore all’ambiente  Grande  in replica ai consiglieri di opposizione che hanno votato per il no ai nuovi coefficienti.
Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: