Avola, cerca di rubare in una casa: arrestato dai carabinieri avvisati dai vicini

Avola (21/03/2016) –

 

Nel corso della domenica notte, ad Avola, i Carabinieri della Compagnia di Noto hanno tratto in arresto in flagranza del reato di furto aggravato Giuseppe Nastasi, avolese di 26 anni, già noto alle forze dell’ordine. Erano circa le 2 di notte, quando una chiamata al numero di emergenza 112 ha segnalato che un giovane stava tentando di introdursi in un’abitazione il cui proprietario risiede fuori regione. Immediatamente sul posto sono giunti i militari dell’Aliquota Radiomobile che, per strada, poco distante dal luogo dell’intervento, hanno incrociato un giovane in bicicletta. Raccogliendo le testimonianze di alcuni presenti, i militari hanno immediatamente avviato le ricerche di quel giovane notato poco prima, rintracciandolo mentre faceva rientro a casa. Bloccato dai Carabinieri, lo stesso non ha potuto far altro che ammettere le proprie responsabilità. L’arrestato, come disposto dall’Autorità Giudiziaria con decreto motivato, è stato rimesso in libertà non sussistendo l’esigenza di richiedere l’applicazione di misure cautelari coercitive. L’attenzione del Comando Compagnia Carabinieri di Noto rimane alta e costante sull’intera giurisdizione di competenza, in considerazione del fatto che i reati contro il patrimonio rappresentano indubbiamente fonte di elevato allarme sociale e richiedono, pertanto, un’efficace e costante azione di contrasto al fine di rassicurare la cittadinanza ed incrementare la percezione di sicurezza.

 

 

 

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: