Annamaria Piccione sarà ospite del tè letterario del Venerdì a Villa Reimann

Annamaria Piccione è   una   tra le più   versatili    scrittrici siracusane che si distingue per il suo lucido acume   socio–psicologico    che trapela anche nelle più semplici dichiarazioni   pubblicate    sui network.

La sua vera passione è scrivere per i giovani e, tutte le sue numerose pubblicazioni che ha presentato in giro per l’Italia, hanno riscosso premi e attestati di merito per i temi trattati. Infatti Annamaria si rivolge ai giovani raccontando, in ottima forma, gli eventi accaduti, senza alterarne i contenuti. Ciò che si nota è invece il modo con cui racconta i fatti, adatto a quel genere di lettore. Gli argomenti variano dalla storia alla natura, al mondo animale, con particolare riguardo ai gatti che sono la sua passione. Ricordo con piacere la presentazione del volumetto “Una notte alla Latomia”, nell’incantevole scenario del teatro naturale dove gli attori diedero vita ad una bella favola ispirata alla nostra città.

Annamaria tra le sue tantissime pubblicazioni ha anche la riduzione per i piccoli di alcune tragedie   rappresentate al Teatro Greco di Siracusa. Ricordo ancora con grande emozione la cavea del teatro brulicante di alunni delle III, IV e V elementari che incantati seguivano sul libretto quanto veniva loro proposto dagli Attori che la sera avrebbero recitato per i grandi. Fu un esperimento fatto per alcuni anni e che secondo me ebbe un grande impatto emotivo sui giovani che venivano così accostati correttamente alla comprensione degli spettacoli classici. Poi, come tutte le belle cose, tutto finì. Ma Annamaria ha continuato a scrivere per i suoi giovani lettori e ogni anno ci stupisce con qualche nuovo episodio della nostra storia.

Venerdì 8 marzo Annamaria Piccione sarà ospite del tè letterario di Casa Reimann ed ascolteremo dalla sua viva voce le mille esperienze che la sua personalità e la sua versatilità le hanno fatto vivere.

Pubblicità