Noto, Corteo Barocco: chiusura dell’anno sociale con immagini e testimonianze. Il sindaco Bonfanti: “Questa associazione, un vanto per la città”

Corteo - il pubblico al Teatro

Noto, 19 dicembre 2015 – Immagini, testimonianze e tanti applausi. Il Teatro Tina Di Lorenzo ha “salutato” l’Associazione Corteo Barocco di Noto in occasione della serata conclusiva dell’anno sociale del sodalizio netino che ha voluto omaggiare i suoi figuranti. “Perché sono loro l’anima del Corteo – ha detto il presentatore Salvatore Figura – oltre tutte le persone che dietro le quinte lavorano per tenere viva un’associazione che dà lustro alla città”. Ai figuranti è stato consegnato il calendario del Corteo Barocco e il dvd con le immagini della sfilata in occasione dell’ultima Infiorata che sono poi state proiettate sullo schermo, dove, in precedenza, tutti i presenti avevano preso visione della nuova home page del sito internet che è stato ufficialmente tenuto a battesimo.

“Il sito internet, tante testimonianze, questo fare squadra tutti insieme. E’ questa la forza e l’immagine dell’Associazione Corteo Barocco – ha sottolineato il presidente Corrado Di Lorenzo – perché è solo attraverso questa sinergia che è possibile tenere sempre vive le tradizioni del nostro territorio e la lunga storia delle famiglie nobiliari che rappresentiamo. Quest’anno abbiamo ricevuto tanti apprezzamenti, non solo a livello locale ma anche in ambito regionale, nazionale e internazionale, a testimonianza che il Corteo Barocco “esporta” una immagine positiva della città di Noto”.

“Ed è una eccellenza che dobbiamo valorizzare sempre di più – ha sottolineato il sindaco Corrado Bonfanti intervenuto durante la serata – perché queste associazioni sono un vanto per Noto: attraverso il loro operato, la loro dedizione oltre che le loro competenze, Noto si fa conoscere e apprezzare perché la cultura e le tradizioni sono sempre stati un bel biglietto da visita. E noi siamo sempre qui, in prima fila, affinché questi sodalizi abbiano la forza per andare avanti ed essere un bello spot per la città”.

“In prima fila e sempre al loro fianco – ha aggiunto il responsabile dei grandi eventi Frankie Terranova – perché nella lunga e variegata tournée del Corteo Barocco noi ci siamo sempre stati, a testimonianza che crediamo in ciò che fa l’Associazione, perché è il modo giusto per fare cultura, turismo e rievocare le nostre tradizioni. Quest’anno poi è stato un anno particolarmente impegnativo e il prossimo che verrà lo sarà ancora di più”.

“E noi siamo pronti a raccogliere l’ennesima sfida – ha aggiunto il vicepresidente dell’Associazione Sebastiano Puzzo – perché queste sono le sfide che più ci piacciono. Anche perché poi ricevere numerosi apprezzamenti ovunque siamo stati quest’anno, ci gratifica e ci dà nuova linfa per andare avanti”.

Quello che si sta per concludere è stato un anno ricco di impegni e di consensi per il Corteo Barocco di Noto, a cominciare dalla sfilata in occasione dell’Infiorata e la precedente manifestazione del Palio dei Tre Valli a maggio. Ma grandi apprezzamenti sono giunti anche in occasione della sfilata a Caldes de Montbui a Barcellona a giugno, così come in due momenti diversi durante l’Expo di Milano. L’ultima parte dell’anno, poi, è stata dedicata ad eventi che hanno una lunga e importante tradizione nazionale come la Festa della SS. Maria del Bosco di Niscemi in agosto, la Festa dell’Uva a Conegliano a settembre e la Sagra del Ficodindia a Roccapalumba in ottobre.

Pubblicità

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: