Legge di stabilità 2016 e trasferimenti ai comuni: oggi i sindaci siciliani incontrano i rappresentanti del Governo e del parlamento della Regione

Avola, 25 febbraio 2016 –  Un’ampia rappresentanza di amministratori siciliani, muniti di fascia tricolore e guidati dai vertici di Anci Sicilia, oggi a Palermo per incontrare il presidente dell’ARS, Giovanni Ardizzone e i rappresentanti del Governo e per parlare di Legge di Stabilità 2016 e trasferimenti ai Comuni. All’incontro sono stati invitati anche i Capigruppo parlamentari.

”Non accetteremo prese in giro e interventi poco chiari – hanno dichiarato Leoluca Orlando e Mario Emanuele Alvano, rispettivamente presidente e segretario generale di Anci Sicilia – abbiamo più volte rappresentato la gravità della situazione e quanto un potenziale taglio di oltre il 25 per cento delle risorse possa nuocere alla tenuta finanziaria della gran parte dei comuni siciliani, il tutto unitamente al maggiore impatto che la riforma sull’armonizzazione contabile sta avendo sugli enti locali siciliani”.

“Alla luce di ciò – continuano Orlando e Alvano – è inconcepibile che si pensi a provvedimenti che individuano risorse integrative destinate alla progettazione che non sono utilizzabili, come avvenuto fino ad oggi, per il pagamento delle rate di ammortamento dei mutui”.

“Non accettiamo una politica degli slogan e abbiamo già rappresentato la necessità concreta di avere risorse certe che garantiscano i servizi essenziali per i cittadini – ha dichiarato Luca Cannata, sindaco di Avola e vice presidente Anci Sicilia con delega al bilancio e alle politiche finanziarie – per chi non l’avesse ancora compreso stiamo parlando dell’ordinaria amministrazione pertanto con i “POC” (Programma Operativo Complementare 2014-2020) non risolveremmo nulla, in quanto secondo le prescrizioni della delibera CIPE si tratta di fondi che non potrebbero essere utilizzati per le finalità di cui abbisognano tutte le comunità”.

“Pertanto – conclude Cannata – non accettiamo superficialità sul tema ma chiediamo pragmaticità al fine di scongiurare gravissime conseguenze per i nostri cittadini”.

Pubblicità

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: