Ottava di Santa Lucia: tanta commozione e devozione. Festa conclusa con i fuochi

SIRACUSA, 20 DICEMBRE 2015 – Ottava di Santa Lucia tra tanta commozione e devozione. Come da tradizione, il simulacro della patrona ha lasciato la chiesa a lei intitolata per tornare in Cattedrale. Nel suo percorso a ritroso ha raggiunto l’ospedale Umberto I per il tradizionale momento di preghiera quindi è ritornato in Ortigia attraversando corso Gelone.

Tantissimi fedeli hanno inondato le strade di Siracusa e seguito il corteo del simulacro portato in spalla dai “berretti verdi”.
A differenza di sette giorni fa, i tradizionali fuochi d’artificio hanno salutato l’arrivo del simulacro ai ponti. Uno spettacolo pirotecnico contenuto ma nel rispetto dell’antica abitudine. I fedeli infatti a gran voce hanno chiesto che si rispettasse la tradizione e diverse erano state le polemiche sette giorni fa in seguito alla decisione di vietare i “botti”.

Si conclude così, dunque, la festa di Santa Lucia, tra migliaia di fedeli, tanta commozione e devozione.

Domani nel telegiornale delle 14, su Canale 8, il nostro Pippo Cascio, in diretta da Siracusa, racconterà la giornata e commenterà i momenti salienti.

Pubblicità

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: