“21 fasce tricolore per il porto di Augusta”: sabato prossimo mobilitazione in difesa della Port-Autority

Mobilitazione a cui sono invitati tutti i 21 sindaci della provincia,deputati regionali e nazionali dell’Hinterland, i vertici di Confindustria e delle altre organizzazioni datoriali

Augusta, 22 ottobre 2015  – “Ventuno fasce tricolore per il porto di Augusta”: si intitola così la grande manifestazione unitaria, che si terrà sabato prossimo, alle 10, in piazza Duomo ad Augusta. Un importante appuntamento organizzato durante la riunione in seduta straordinaria del Consiglio comunale di Priolo. In quell’occasione, infatti, si decise di rilanciare la forte presenza di tutte le comunità locali del Siracusano, per ribadire  l’importanza, come volano di sviluppo, del porto commerciale megarese.

Così, oggi, sono partiti gli inviti, in sinergia Priolo-Augusta, per partecipare alla manifestazione. Sono chiamati alle armi proprio tutti. Oltre ai 21 sindaci dei Comuni, ed ai relativi Consigli comunali dell’ex provincia di Siracusa (dai quali prende il nome la manifestazione), sono stati invitati alla mobilitazione i deputati regionali e nazionali dell’Hinterland, i vertici di Confindustria e delle altre organizzazioni datorialli. Saranno, ovviamente, presenti in massa anche i sindacati, sia i confederali che le sigle autonome, con le organizzazioni di categoria dei portuali.
“Sabato vivremo una fondamentale giornata di mobilitazione – afferma il sindaco di Priolo, Antonello Rizza – con la seduta straordinaria del consiglio comunale di Priolo abbiamo voluto lanciare un allarme che, adesso, in moltissimi stanno recependo. La difesa della Port-Authority non riguarda solo il Comuni industriali, ma l’intero Sud Est della Sicilia. Il ministro Del Rio non può consentire che avvenga questo gravissimo scippo a favore di Messina o Catania”.
Il porto commerciale di Augusta, secondo stime della stessa Port-Authority, è l’Ente pubblico dell’ex provincia di Siracusa che gira il maggior volume d’affari e che offre le maggiori opportunità di crescita alle imprese del suo territorio d’influenza. Spostarne la gestione a Catania o Messina farebbe fare un pesante passo indietro, sul piano dello sviluppo, all’intera area Siracusa-Ragusa.
Ilaria Greco
Pubblicità

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: