Patto dei Sindaci: al via la redazione del PAES per 9 comuni della provincia

Un percorso lungo seguito dal Comune Capofila – il Comune di Ferla – e dai comuni aderenti all’ATS “Obiettivo Zero” che vede unite nove municipalità della provincia di Siracusa (Ferla, Buccheri, Buscemi, Canicattini Bagni, Cassaro, Palazzolo, Sortino,Floridia, Solarino) per dare seguito all’impegno preso con la delibera di adesione al Patto dei Sindaci e all’Associazione Temporanea di Scopo “Obiettivo Zero”.

A distanza di un anno, dopo vari incontri con gli uffici regionali e la partecipazione attiva ai dibattiti pubblici organizzati dalla stessa Regione, un percorso è stato definito.

Assegnate, da parte della Regione, le risorse a ciascun comune per la redazione del PAES (Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile). L’ATS ‘Obiettivo Zero’ ha provveduto ad approvare il regolamento di mandato al comune capofila “Comune di Ferla” che ha completato l’iter di gara e l’aggiudicazione alla Società Ambiente Italia.

Si è svolta, nei locali dell’Auditorium Comunale del Comune di Ferla, la presentazione del progetto, di cui all’aggiudicazione della gara, da parte della Società Ambiente Italia.

Ambiente Italia è una società da oltre vent’anni opera a livello nazionale ed europeo nel campo della ricerca, consulenza e progettazione per la sostenibilità ambientale.

E’ una delle società di consulenza con la maggiore esperienza a livello nazionale, in particolare ha curato la redazione di oltre 150 piani d’azione per l’energia sostenibile, di cui 88 già approvati dalla Commissione Europea. Tutti i Paes redatti da Ambiente Italia esaminati dai competenti uffici europei sono stati approvati.

“Finalmente si parla concretamente di analisi del nostro territorio e di future azioni di efficientamento energetico pubblico/privato da concertare e condividere con i 9 comuni aderenti all’iniziativa  – afferma Michelangelo Giansiracusa, Sindaco di Ferla – Sono state presentate e spiegate le schede di raccolta dei dati per la creazione dell’inventario di base delle emissioni di gas terra, che costituirà il punto di partenza per poi procedere alla individuazione degli obbiettivi a medio e lungo termine, per la costruzione del piano”.

Si è parlato, inoltre, della formazione del personale, delle attività di animazione territoriale e della certificazione energetica degli immobili comunali, quest’ultima obbligatoria ai fini del finanziamento regionale – spiega Claudia Faraci, assessore all’ambiente del Comune di Floridia, – infatti entro il 30 gennaio il PAES dovrà essere consegnato agli uffici regionali, unitamente alla certificazione di tutti gli immobili pubblici di ciascun comune”.

I tempi sono brevi e in linea con la proroga della Regione Sicilia. Determinante il lavoro svolto dal comune di Ferla, capofila dell’ATS, che in questi mesi ha lavorato alla predisposizione degli atti, alla pubblicazione e all’aggiudicazione della gara d’appalto.

Un ruolo fondamentale ora spetta ai Comuni – conclude il responsabile del procedimento, Ing. Michele Santo Pettignano – e in particolare agli uffici tecnici, che in tempi brevissimi dovranno fornire tutti dati necessari al Bilancio energetico, per costruire un piano che possa raggiungere gli obbiettivi previsti dall’Unione Europea”.

Patto dei Sindaci
Presentazione del Progetto