Trasporti: Ficara (M5S) contro il Governo Regionale “Ostacola il nostro lavoro di continuità in Sicilia”

Trasporti, si punta il dito ancora una volta sul Governo regionale “perché ci sono i fondi per migliorare le infrastrutture esistenti ma la Giunta Musumeci ostacola il nostro lavoro”. A dichiararlo è il portavoce in commissione Trasporti alla Camera, Paolo Ficara (M5S). “L’inerzia della Regione impedisce il riconoscimento del diritto di 5 milioni di persone alla mobilità e agli spostamenti aerei da e verso il continente – ha aggiunto il deputato siracusano del Movimento 5 Stelle – Oggi in commissione Trasporti il rappresentante del governo ci ha dato conferma che, nonostante la tempestività e la caparbietà con cui il sottosegretario Michele Dell’Orco abbia affrontato la questione, mancano ancora i documenti integrativi per la definizione delle ‘tratte sociali’ per gli aeroporti di Comiso e Trapani, richiesti nell’ultimo incontro del 27 novembre scorso, che i rappresentanti della Regione Siciliana si erano impegnati ad inviare entro il 6 dicembre”.

“Sono decenni che in Sicilia si parla di continuità territoriale – riprende poi Ficara –, quasi sempre in campagna elettorale, ma poi i governi eletti se ne dimenticano puntualmente. All’epoca del governo Renzi, ad esempio, a un’interrogazione dell’eurodeputato del Movimento 5 Stelle Ignazio Corrao, la Commissione Europea aveva risposto di non aver ricevuto alcuna proposta dal governo italiano. All’inizio di questa legislatura abbiamo ripreso con forza a lavorare per raggiungere quest’obiettivo e ora che il Governo del cambiamento è pronto a riconoscere nel concreto questo diritto, dando seguito alla mozione del Movimento 5 Stelle approvata a febbraio scorso all’Assemblea regionale siciliana, l’inerzia di una giunta regionale inadeguata blocca tutto. Siamo certi che il ministro Toninelli continuerà a fare pressione e non ci fermeremo finché non sarà riconosciuta la continuità territoriale della Sicilia”.