Siracusa, la Polizia Marittima sequestra e distrutto 32 Kg di prodotto ittico di dubbia provenienza

Ieri mattina, i militari della Sezione Polizia Marittima della Guardia Costiera di Siracusa, durante un’attività di controllo intenta a verificare la corretta applicazione delle vigenti normative, Comunitaria e Nazionale, in materia di pesca e commercializzazione del prodotto ittico, hanno bloccato ed ispezionato un mezzo isotermico in transito per le vie cittadine. Il mezzo deteneva a bordo circa Kg 32 di prodotto ittico privo di qualsiasi documentazione per cui il proprietario è stato sanzionato con un illecito amministrativo di euro 1.500 per mancata tracciabilità. Il prodotto ittico è stato sequestrato e sottoposto a visita organolettica da parte di personale dell’ASP n.8 di Siracusa che, giudicandolo inadatto al consumo umano poiché di dubbia provenienza, ne disponeva la distruzione. 

Inoltre, il mezzo utilizzato per il trasporto risultava sprovvisto di qualsiasi autorizzazione sanitaria per cui veniva inflitta al trasgressore una seconda sanzione amministrativa di euro 3.000, così come previsto dalla normativa vigente.

Nel continuare i controlli in materia di pesca e commercializzazione, la Capitaneria di Porto di Siracusa ricorda che è fatto assoluto divieto detenere e trasportare i prodotti ittici destinati alla vendita senza documentazione e senza autorizzazione sanitaria del mezzo di trasporto.