Siracusa: Attività formativa nelle scuole. Gli incontri di questa settimana

Continuano le attività portate avanti dall’assessorato alle Politiche scolastiche nell’ambito dell’offerta formativa e coordinate da Giuseppe Prestifilippo.

ieri  a Villa Reimann, nell’ambito dei progetti di alternanza scuola lavoro, gli studenti dell’Istituto Tecnico Insolera, quelli del Liceo Classico Gargallo e quelli del Liceo Scientifico Einaudi incontreranno l’assessore alla Cultura Fabio Granata, per il progetto “Analisi flussi turistici”.

Frutto della collaborazione tra l’Amministrazione e l’associazione “Noi albergatori”, il progetto prevede la creazione di modelli di “interviews”, ossia dei format che gli studenti proporranno, in varie lingue, ai visitatori che soggiornano in città. Le informazioni raccolte saranno oggetto di un successivo studio per la determinazione dei flussi turistici locali.

Domani e mercoledì sarà la volta del progetto “Scuola Istituzioni”: gli studenti dell’Istituto Fermi e dell’Alberghiero incontreranno nell’aula consiliare di Palazzo Vermexio il presidente Moena Scala e il segretario generale del Comune, Danila Costa. “Scuola-Istituzioni: vivere l’Amministrazione” ha come obiettivo il confronto diretto tra scuola, organi istituzionali e struttura amministrativa del Comune.

Continuano frattanto gli incontri nelle scuole con i relatori del progetto “A scuola di corto per la legalità”, POFT 2018/19, proposto da “Siracusa Città Educativa”. Questo fine settimana è stato il turno dell’Istituto Comprensivo “Archimede”: ospiti della scuola per parlare dei temi legati alla criminalità il magistrato Michele Consiglio e l’assessore alle Politiche scolastico ed anche avvocato Pierpaolo Coppa.

Sono stati approfonditi i temi riguardanti il bullismo ed il cyberbullismo, il rispetto delle regole, l’uso corretto della rete, la prevenzione di ogni forma di violenza dentro e fuori la scuola, l’educazione ambientale, tutti concetti base per la realizzazione di un cortometraggio sulla legalità. Il progetto si concluderà il 30 aprile 2019, “Giornata regionale del ricordo e della legalità”, con la proiezione dei cortometraggi realizzati.