Sicilia: approvati 34 milioni di euro, a valere sui comuni, per i disabili gravi

Palermo, 20 aprile 2017 –  Il presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta,
esprime la propria soddisfazione per l’approvazione da parte dell’ARS
dell’emendamento di 34 milioni a favore dei disabili gravi.
“Si tratta del primo emendamento presentato dal governo che stabilisce che il
10% del fondo per le autonomie degli enti locali di 340 milioni di euro, deve
essere destinato dai comuni, a favore dei soggetti con disabilità gravissima.
Tale fondo, – continua il presidente – si aggiunge al fondo per i gravissimi
di 36 milioni di euro e a quello di 20 milioni di euro già erogati alle ex
province per gli alunni disabili delle scuole medie e superiori.
Ulteriori risorse, per circa 150 milioni di euro, saranno approvate con
l’articolo 15 della finanziaria.
Il nuovo fondo di 34 milioni, sarà materialmente erogato ai comuni subito dopo
l’approvazione della finanziaria, per consentire interventi urgenti a favore di
soggetti con disabilità grave.
In merito poi alla erogazione dei fondi per la disabilità gravissima, voglio
precisare che non c’è alcun ritardo. Non si avevano dati precisi sul numero dei
soggetti disabili e le Asp hanno dovuto fare un lavoro enorme per
l’identificazione di tutti i soggetti con disabilità gravissima e del livello
di intensità di tale disabilità.
Sulla base dei numeri comunicati dalle Asp, venerdì scorso, sono stati già
approvati i decreti di finanziamento per tutte le Asp siciliane. Per potere
accedere all’assegno di di cura del fondo, previsto dalla legge per i
gravissimi, occorre che le persone interessate o i tutori legali sottoscrivano
il patto di cura preventivo e comunichino il conto corrente su cui versare il
finanziamento. Alla fine dell’iter della finanziaria si scoprirà che il fondo
per la disabilità istituito in Sicilia – conclude Crocetta – sarà superiore a
quello già finanziato da regioni molto più ricche della Sicilia”.

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.