Rosolini: Nuova tecnologia per riparare il manto stradale, su iniziativa dell’Assessore ai LL.PP. Di Stefano, stamattina un test in città

Stamattina, su iniziativa dell’Assessore ai lavori pubblici Carmelo Di Stefano, è stata testata in città una nuova tecnologia che consente migliori riparazioni del manto stradale.

Il sistema  utilizza una procedura a raggi infrarossi, che prevede di stendere il bitume sulla buca interessata non più “a freddo”, come nel metodo tradizionale, ma scaldando il bitume stesso con i raggi infrarossi al momento della posa. In questo modo la copertura avrà maggiore tenuta e non sarà lavata via dopo un paio di piogge insistenti.

“Stiamo valutando – afferma D Stefano – la fattibilità in città di una nuova tecnica per la riparazione delle buche delle vie cittadine. Un nuovo metodo che potrebbe fare risparmiare al Comune somme non indifferenti per la manutenzione ordinaria delle strade. Infatti con questo processo di riparazione a infrarossi qualsiasi tipo di danno dell’asfalto può essere riparato in breve tempo e con minor costi. La tecnologia a infrarossi – prosegue Di Stefano – consiste nella rigenerazione a caldo di una pavimentazione in cattivo stato.  I vantaggi della riparazione a infrarossi: minor costi, rapidità dell’intervento, compatibilità tra la pavimentazione rigenerata e quella vecchia circostante, elevata garanzia dell’intervento e assenza di materiale di risulta da smaltire in discarica”.