Rosolini: La nuova rete ospedaliera della Regione sul tavolo della Commissione Consiliare Sanità

La riorganizzazione  della rete ospedaliera nella zona sud, recentemente approvata  dalla Giunta Regionale con atto deliberativo n.329 del 14 settembre scorso, è stato il tema di un incontro della Commissione Comunale alla Sanità del Comune di Rosolini.  Un incontro allargato al quale, data l’importanza dell’argomento,  oltre ai componenti della Commissione Comunale Cristina Chindemi, Pietro Assenza e Anna Azzaro, erano presenti anche i componenti della Commissione  speciale appositamente istituita per  la tematica  dal Comune di Noto, dott.  Arturo Rizza e dott. Pietro Rosa, il Sindaco Pippo Incatasciato, l’Assessore Concetta Guarino e il consigliere comunale  Tino Di Rosolini.

Un momento di confronto nel corso del quale è stata effettuata una attenta analisi,soprattutto  in termini numerici, per quanto riguarda il funzionamento delle strutture sanitarie ed  evidenziato come si tratta di una riorganizzazione della rete ospedaliera che penalizza sempre più la zona sud ed in particolare l’Ospedale “G. Trigona” di Noto e  non rispecchia per nulla le reali esigenze dell’utenza. Da uno studio effettuato proprio dalla commissione speciale costituita  dal Comune di Noto, ha fatto rilevare il dott. Di Rosa,  mancano  nel piano 119 posti di degenza.  Una palese disomogeneità nella distribuzione dei posti letto adottata nella  provincia di Siracusa che non tiene conto minimamente delle disposizioni  contenute nel Decreto Ministeriale n. 70, il c.d. Decreto Balduzzi e che penalizza fortemente l’offerta sanitaria nella zona sud del siracusano ed in particolare  l’Ospedale di Noto. Il nosocomio netino infatti rimane sempre in una situazione precaria con il serio rischio di farlo scomparire con gravi ripercussioni anche sul nosocomio di Avola che da solo non potrà sostenere l’utenza della zona Sud provocando in questo modo una mobilitazione della popolazione verso altre zone del siracusano, sproporzionalmente più fornita, e del ragusano. Criticità emerse anche, come ha evidenziato la consigliera Azzaro, nel corso di diversi incontri – dibattito promossi dal M5s l’ultimo dei quali, in ordine temporale, quello che ha visto come relatore  il senatore Giuseppe Pisani componente della XII Commissione Sanità.

Al termine del confronto si è condivisa la necessità di un’azione robusta tra le Amministrazioni  Comunali e i  Consigli Comunali d ei Comuni della zona sud con l’obiettivo di tutelare  e migliorare notevolmente la qualità della salute dei cittadini del territorio.