Reddito di Libertà, approvato in Giunta regionale Siciliana

“Lo scorso lunedì 19 novembre è stato approvato dalla Giunta regionale Siciliana il regolamento attuativo per il Reddito di Libertà”.

A darne notizia è l’On. Giovanni Cafeo, Segretario della III Commissione ARS Attività Produttive e promotore dell’emendamento alla finanziaria che istituisce il Reddito di Libertà.

“Il Reddito di Libertà, approvato nella scorsa legge di bilancio regionale, riguarda le donne vittime di violenza fisica o psicologica – continua Giovanni Cafeo – alle quali la Regione, in presenza di determinate caratteristiche reddituali, garantisce la partecipazione ad un percorso finalizzato al raggiungimento dell’indipendenza economica personale nonché di eventuali figli minori a carico”.

“In occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza delle Donne, prevista il 25 novembre – spiega ancora l’On. Cafeo – l’effettiva entrata in vigore del Reddito di Libertà, anche se con sei mesi di ritardo, convertirebbe una volta tanto un impegno preso dalla politica in un’azione concreta a sostegno dei più deboli. L’auspicio finale – conclude Giovanni Cafeo – è che il regolamento in arrivo al vaglio della commissione competente mantenga fermi gli obiettivi di tutela e sostegno previsti originariamente dalla legge”.