Noto: Maltratta da tempo la compagna, arriva il provvedimento di allontanamento dalla casa familiare

Maltrattava e minacciava fisicamente e psicologicamente la propria donna da anni, ieri è arrivato il provvedimento di allontanamento dalla casa familiare per un 31enne netino già noto alle forze dell’ordine.

Inizia tutto lo scorso 27 maggio quando al 113 giunge la telefonata di una donna in lacrime che riferiva di essere stata aggredita dal proprio compagno. Gli Agenti, raggiunta l’abitazione, trovavano la donna visibilmente scossa per l’accaduto che era solo l’ultimo di una lunga serie. L’uomo, nel frattempo, si era già allontanato da casa. Nei giorni successivi, la donna, ascoltata nei locali del Commissariato, riferiva di non voler procedere contro il suo convivente, cercando di sminuire la portata dei fatti, limitandosi unicamente ad ammettere che in passato vi erano stati esclusivamente degli scontri accesi di natura verbale.

Tuttavia, gli investigatori, comprendendo che le dichiarazioni rese dalla donna erano frutto del costringimento psichico esercitato nel tempo dall’uomo, effettuavano ulteriori approfondimenti investigativi scoprendo una serie di reiterate violenze fisiche e psicologiche cui l’uomo sottoponeva la propria compagna e acquisivano numerosi certificati medici riguardanti una lunga serie di lesioni subite dalla donna durante la convivenza con il proprio violento compagno.

Pertanto, nella giornata di ieri, in esecuzione del provvedimento cautelare, l’uomo, raggiunto dagli Agenti del Commissariato, veniva allontanato dalla casa familiare con la prescrizione di non avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla persona offesa e dai suoi familiari, nonché di comunicare con i suddetti con alcun mezzo e di mantenersi ad una distanza di almeno 150 metri, sussistendo il concreto ed attuale pericolo che l’indagato possa continuare a maltrattare la compagna arrecandole lesioni più gravi di quelle già provate.